Bordighera celebra in un film Clarence Bicknell, “l’uomo delle Meraviglie”

Si torna a parlare della bellissima e “misteriosa” Valle delle Meraviglie del Mercantour; questa volta grazie a un documentario in quattro lingue, diretto da Rèmy Masséglia e prodotto da Marcus Bicknell, che ripercorre la vita e le ricerche del reverendo Clarence Bicknell (interpretato dal pronipote Renchi), eminente studioso di botanica, archeologia e lingua esperanto cui si devono i primi studi e descrizioni accurate sulle ormai famose incisioni rupestri sulla vetta del Monte Bego e dintorni, nell’area della Valle denominata di Fontanalba (Fontanalbe).

Nel 2018 si celebrerà il Centenario dalla morte (17 luglio 1918) e il corto, della durata di circa 20 minuti, rientra nel quadro dei tributi a questa fondamentale figura di erudito e, per molti versi, di “filosofo della Natura”.

spreadeagled
Un’immagine del film.
clarence_on_tv
Clarence Bicknell… in tv!

Nell’attesa del film (previsto per ottobre di quest’anno) perché non concedersi una visita alla sua casa-museo, da Bicknell stesso fondata per raccogliere il patrimonio di annotazioni e reperti raccolti nell’arco della sua permanenza in Liguria, situata nella ridente cittadina di Bordighera? Ne vale la pena.

images8S33MJ3J
“La strega”, uno dei più celebri segni rupestri dell’area del Monte Bego.

Vallée_des_Merveilles_103

7.%20Monte%20Marguareis%20from%20Gias%20di%20Serpentera%20-%20Clarence%20Bicknell
Uno dei tanti disegni di Bicknello: il massiccio del monte Marguareis visto dal Gias di Serpentera.

[Grazie di nuovo a Caterina Ramonda per la segnalazione!]

Scrivi il tuo bel Commento, dai! Ma PRIMA leggi qui: http://www.afnews.info/wordpress/help/norme-di-comportamento-su-afnews/

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.