afNews 11 Aprile 2022 18:49

Hugo Pratt : Le désir d’être inutile, Souvenirs et réflexions – nuova edizione definitiva aggiornata

L’unica opera autobiografica del creatore di Corto Maltese. L’uomo che ha dato vita alla leggenda di Corto Maltese è diventato lui stesso una leggenda. In questo libro, poco prima della sua morte, ha esplorato i misteri della sua vita. Curioso mix di origini franco-inglesi, giudeo-spagnole e turche, Hugo Pratt è nato veneziano e si è risvegliato alla vita in Etiopia dove ha scoperto il fascismo e l’amore, ha imparato a disegnare e odiava il colonialismo. Nella Venezia liberata, si affianca e indossa tutte le divise, sia nemici che alleati. A ventitré anni si imbarca per Buenos Aires, dividendo il suo tempo tra fumetti, viaggi e stravaganze sociali. Ha realizzato circa settemila fumetti, da L’asso di picche a Corto Maltese, personaggio cult dagli anni ’70, altri amici conosciuti e sconosciuti. “La mia vita è iniziata molto prima della mia nascita e immagino che continuerà senza di me molto tempo dopo”, ha scritto. L’altro viaggio è interiore. Esperto di Kabbalah, iniziato al vudù, scopritore dello strano in sei o sette lingue imparate e parlate e quasi ventimila libri letti e collezionati, Hugo Pratt è il misterioso signore di Venezia che incontriamo in questo libro con le sue sorelle nere, i suoi cugini indiani, le sue mogli, i suoi personaggi, i suoi amici e la morte… Questa nuova edizione definitiva compare a trent’anni dalla prima edizione, nel 1991. È arricchita da un’introduzione inedita e contiene il capitolo in cui Dominique Petitfaux ripercorre gli ultimi quattro anni di vita di Hugo Pratt.


Scopri di più da afNews

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Questo articolo è stato inserito da:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *