afNews 27 Febbraio 2024 20:33

Fumo di China 338 Speciale Intelligenza Artificiale e la Revolution di Garo

Sorpresa stamattina nelle edicole per i vostri affezionati Redattori che, intenti in altre faccenduole,  si sono ritrovati fra le mani le copie, fresche di stampa, del numero 338 della rivista Fumo dI China appena consegnate dal Distributore.. Ammettiamolo siamo abituati a vederle arrivare…con qualche ritardo. Un numero atteso, per  il preannunciato  Speciale sul rapporto fra Intelligenza Artificiale ed il mondo delle Creatività, che giunge dopo alcuni  mesi nei quali le polemiche intorno all’uso dell’IA nel campo fumettistico ( ma non solo), sono esplose. Ben lo ricostruisce il Direttore Loris Cantarelli nel suo Redazionale in apertura,, vi raccomandiamo di leggerlo PRIMA di iniziare ad avventurarvi nel dossier,  fornisce una cornice contestuale ben interessante. . Come  spesso capita  però Fumo di China contiene delle vere e proprie sorprese che si impongono all’attenzione. – Andiamo con ordine partendo dalla copertina,  firmata da  Enzo Rizzi sulla nuova avventura del suo Heavy Bone..

Ad Enzo Rizzi ed alla sua creatura è dedicata ovviamente la Cover Story che incontriamo dopo l’Editoriale, e le “News dal Mondo”, che vi invitiamo sempre a leggere, Immediatamente a seguire il dossier sull’Intelligenza Artificiale che si compone di due articoli: il primo firmato da Andrea Tridico, approfondisce il dibattito svoltosi fra fumettisti ed addetti ai lavori intorno all’uso delle IA: si tratta soltanto di NUOVI strumenti di lavoro, a disposizione degli autori, o le IA sono veri e propri Artefici delle opere che generano ( e già l’uso di questo termine vi fà comprendere la situazione, che va aldilà del “caso singolo”.).

Il secondo ampio articolo, è il resoconto di un’ampia vonversazione sul tema fr lo sceneggiatore Adriano Barone e il regista e giornalista Alberto Puliafito, direttore di Slow News.8 e fra l’altro gestisce “ Artificiale”, la newsletter sulle intelligenze artificiali che curo per la nota rivista ” Internazionale”.

Ma parlavamo di “sorprese” e sicuramente questo ricco numero del Manga Giornale, tornato come inserto centrale di FdC, che ci propone un’intervista con il regista Chris Tex che parla del suo corto animato Wind Princess  vero ed “immenso atto d’amore” a Hayao Miyazaki, un’intervista esclusiva all’esperto giornalista Claude Leblanc ( autore di un ottimo volume “La Revolution : Garo)su come la rivista nipponica Garo abbia influenzato l’intero Giappone,  ed infine un bell’articolo  sull’autobiografia a fumetti di Rintaro, presentata ad Angouleme ( e non dimenticate l’inedita striscia verticale 4-koma Break del brillante Andrea “Yuu” Dentuto!)

QUalche editore italiano proporrà mai questo volume nella nostra lingua ??

Terminano gli articoli  maggiori della rivista, un’analisi sulla lunga stagione dei “bonellidi” nelle edicole italiane a partire dai saggi e le interviste del volume 16 x 21 La stagione dei bonellidi, ( publicato a Novembre 2023 ) ed una lunga disamina dell’opera suprema Zululand di George Ramaïoli che prosegue in Italia e l’eterno ritorno di Blake e Mortimer in un nuovo albo fuori serie e uno speciale Journal Tintin per i 77 anni!

Pr chiudere in bellezza, le  consuete 7 pagine di recensioni per orientarsi nel mare magnum del fumetto proposto nelle edicole, fumetterie e librerie italiane, insieme alle rubriche “Il Podio” (i top 3 del mese), “Pollice Verso” (un exploit in negativo), “Il Suggerimento” (per non perdere uscite sfiziose) del multitasking Fabio Licari, oltre a “Niente Da Dire” (la rubrica curata dall’omonimo portale di divulgazione culturale lanciato da Daniele Daccò detto il Rinoceronte con le sodali Furibionda e Onigiri Calibro 38, stavolta sul nuovo Dracula di Marco Cannavò & Corrado Roi per Lo Scarabeo), ulteriori approfondimenti (questo mese sull’home video di Tartarughe Ninja – Caos mutante e il primo romanzo Vaharo di Roberto Diso), la rubrica “Tempo reale” di Andrea Voglino (sui volumi 35mq – Round midnight La ballata del Barbieri), “Strumenti” (sulla saggistica sempre più numerosa: stavolta il volume di foto inedite Click & Strip – Immagini e storie sul fumetto d’autore)… più il prosieguo delle strisce di Rebuòboli scritte e disegnate dal multiforme Luca Salvagno con il suo Pinocchio Maltese!

Tutto questo e altro ancora su FdC n.338 (distribuito in edicola e fumetteria da Me.Pe. e sempre acquistabile via PayPal o con bonifico direttamente  dal sito), a soli 5 euro nel tradizionale formato 24 x 33,5 cm (immutato e caratteristico fin dallo sbarco in edicola, ormai 35 anni fa) in 32 pagine tutte a colori: buona lettura!

Fonti Consultate: @mario.rumor.9 ,fumodichinablog

 

 

Questo articolo è stato inserito da:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *