L’Animazione d’autore torna in scena a Bagheria: da domani la VII edizione di Animaphix!

Animaphix conferma la sua settima edizione dal vivo e va in scena a Bagheria dal 27 luglio al 1 agosto negli spazi della settecentesca Villa Cattolica – Museo Guttuso, nel rispetto delle normative sanitarie di sicurezza vigenti. Nei 6 giorni di programmazione si proporranno 120 film, di cui 31 anteprime nazionali e 2 internazionali, retrospettive, approfondimenti, programmi speciali, mostre e omaggi per offrire un’ampia panoramica sulle declinazioni del settore dell’animazione mondiale, valorizzando autori e produzioni di qualità e dando spazio alle cinematografie emergenti e indipendenti, ai film di difficile circuitazione, penalizzati dalle logiche di mercato della distribuzione cinematografica.
Questa edizione, che negli scorsi mesi ha avuto una parentesi online con Animaphix Streaming Experience, si concluderà con Animaphix Young, il festival per le scuole, una finestra aperta sul cinema di animazione per bambini e ragazzi, fissata dal 12 al 15 ottobre.

Cuore del Festival sarà il programma competitivo, che presenta 47 cortometraggi provenienti da tutto il mondo, di cui 36 per il concorso internazionale e 11 per la categoria di “Pittura Animata”, e vedrà protagonisti film realizzati con la tecnica pittorica, tra cui Darwin’s Notebook (Svizzera, 2021) di Georges Schwizgebel, in prima nazionale, Dreamland (Italia, 2021) di Gianluigi Toccafondo, Sogni al Campo (Italia, 2020) di Mara Cerri e Magda Guidi, e May the World not carry you (Polonia, 2019) di Rozalia Las Ogonowska.
Nella competizione internazionale sarà poposto, in anteprima mondiale, il bengalese The Space Mail di Apurba Chakraborty (2021); il georgiano Abandoned Village (2020) di Mariam Kapanadze; i francesi Souvenir, Souvenir (2020) di Bastien Dubois e Under the Skin the Bark (2021) di Franck Dion; i lavori di un combattivo terzetto di autori russi con nuovi e originali film come Vadim on a Walk (2021) di Sasha Svirsky, con la tenera storia d’amore di Boxbalet (2020) di Anton Dyakov e Naked (2019) del giovane talento Kirill Kachaturov. Spazio anche ai film di autori impegnati in quella forma meticcia che è il documentario realizzato con tecniche di animazione, tra cui il toccante Not for money, not for love, not for nothing (2020) dell’inglese John Robert Lee, Just a guy (2020), successo internazionale di Shoko Ara dalla Germania per arrivare agli italiani Malumore (2020) di Loris Giuseppe Nese e al complesso film prodotto dal Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo, Africa Bianca (2020) di Marta Violante e Filippo Foscarin, impegnati in una adeguata riflessione sul passato colonialista dell’Italia. Ancora altri italiani in selezione: Donato Sansone con l’attualissimo e frenetico Cancatenation2 – Olympic Games (2020), il breve lavoro di Simone Massi ispirato al poema L’Infinito (2020) di Giacomo Leopardi e la siciliana Valentina Campanella che elabora nel suo Ummira (2020) una originale animazione in stop motion di grande impatto visivo. Ricerca e sperimentazione caratterizzano, invece, But one bird sang not (2018) di Pierre Hébert, sulle note del violino di Malcolm Goldstein, O (2020) dell’austriaco Paul Wenninger, Push the Button if you begin to Panic (2020) di Gabriel Böhmer e Prelude (2019) di Rick Niebe.

GIURIA – A giudicare i film in concorso e ad assegnare il Premio al Miglior Cortometraggio di animazione e la menzione speciale spetterà a Michaela Pavlátová (regista, Repubblica Ceca), Mariusz Wiczynski (regista, Polonia) e Boris Labbé (video-artist, Francia). Il Premio intitolata a Renato Guttuso, per la categoria “Pittura Animata”, sarà consegnato dalla giuria composta da Marco Carapezza (vice-presidente degli Archivi Guttuso, Italia), Alessia Cervini (docente di cinema, Italia), Mario Bellina (sceneggiatore e autore televisivo, Italia).

PREMIO ALLA CARRIERA – Il premio alla carriera sarà consegnato a Manfredo Manfredi (Palermo, 1934), uno dei maestri dell’animazione italiana, nominato agli Oscar per il migliore cortometraggio con Dedalo (1977). A lui sarà dedicata una retrospettiva speciale dei suoi film, tra cui Ballata per un pezzo da Novanta (1965), un coraggioso lavoro sulla mafia, dai contenuti vibranti. Aprirà il Festival il cine-concerto Sotterranea, a cura del musicista e compositore Gianni Gebbia, che sonorizzerà alcune delle opere più significative di Manfredi, tra cui Rotocalco (1970), Sotterranea (1972) e Nuvole (1977).

FOCUS SULL’ANIMAZIONE CECA – Caratterizzerà la settima edizione di Animaphix una lente d’ingrandimento sulla cinematografia di animazione della Repubblica Ceca, attraverso una retrospettiva speciale sui lavori della regista Michaela Pavlátová, nominata agli Oscar con Words, Words, Words (1991); un programma di cortometraggi dei giovani talenti cechi, in collaborazione con una delle scuole di cinema più rinomate al mondo, la Famu di Praga; il lungometraggio Conspirators of Pleasure (1996) di uno dei più geniali e surrealisti registi nel panorama internzionale, Jan Svankmajer (Praga, 1934).

ANIMED – Una ulteriore novità è la presenza di un programma fuori concorso, frutto della collaborazione con due festival di animazioni che si svolgono su altre due importanti e grandi isole del Mediterraneo: Cipro e Creta, Animafest Countryside Cyprus e Chaniartoon. Tra i film italiani selezionati Flocks (2021) degli autori bolognesi dello studio Mangoosta, Girls Talking about Football (2021) di Paola Sorrentino, l’irriverente e divertente Underwater Love (2021), un recente film di diploma del Centro Sperimentale di Cinematografia di Torino, realizzato da Veronica Martiradonna, Andrea Falzone e Cristina Fiore, e l’interessante stop motion di Storia di Edina Altara (2020), co-diretto da Mira, Alessandra Atzori, Milena Tipaldo, omaggio all’artista, disegnatrice, illustratrice, creatrice di moda, decoratrice, pittrice e ceramista, oltre che collaboratrice dell’architetto e designer Giò Ponti e di numerose riviste.

PROIEZIONI SPECIALI – In anteprima mondiale sarà presentato l’ultimo cortometraggio del regista siciliano Nico Bonomolo, candidato agli Oscar con Confino nel 2017. Si tratta di Maestrale (2021), prodotto da Tramp LTD con Studiorain; il lungometraggio Kill it and Leave this Town (Polonia, 2020) di Mariusz Wilczynski; Flee di Jonas Poher Rasmussen (Danimarca, Francia, Norvegia, Svezia 2020).

MOSTRA E VIDEOINSTALLAZIONI – Il Festival inoltre si riconferma come spazio ideale per una narrazione di visioni contemporanee e martedì 27 luglio, alle ore 18.00 presso Villa Cattolica – Museo Guttuso (Corpo C), inaugura con Corpus Temporis, la mostra personale di Giovanni Leto, uno degli artisti più interessanti nel panorama artistico contemporaneo, che sin dal 1982 si è distinto per le proprie costruzioni “pittoriche” tridimensionali, caratterizzate dall’uso di pagine di giornale attorcigliate, come medium cartaceo, materia che narra un vissuto quotidiano, sospeso tra il tempo e l’eternità. Ed è proprio la rappresentazione di una temporalità, portatrice di cambiamento e nuova vita, fatta di fratture e discontinuità, il tema centrale della mostra: da Corpus Temporis, un’installazione di massi che fluttuano nel vuoto, alle tele realizzate da pagine di giornali e pigmenti, come Origine 2, Onda, Abissi, Cosmos, fino alle sculture cartacee che dominano lo spazio, come Onda nera, Scongelamenti, Ombelico. La mostra, a cura di Rosalba Colla e realizzata in collaborazione con l’Archivio Giovanni Leto, sarà visibile fino al 5 settembre 2021.
Il concetto del tempo e dell’eternità ritorna anche nella sezione Experimental in cui si presenta la videoinstallazione di Boris Labbé, un giovane talento francese che ha fatto della sperimentazione il suo tratto distintivo, e di cui si proietterano Kiryelle (Francia 2011) dove i ritmi e i cicli che si ripetono hanno una qualità ipnotica che incoraggiano l’occhio dello spettatore a meravigliarsi giocosamente e a esplorare immagini diverse, Ryzhome (2015) una combinazione di movimenti e metamorfosi perpetue, Orogenesis (2016), percorso indirizzato all’astratto, quale ipotesi su come possano essersi formate le montagne, e La Chute (2018), lisergico viaggio verso l’Inferno, presentato alla 57ª Settimana della Critica a Cannes (2018). E la videoinstallazione di Gianluca Abbate, video artist italiano del quale si mostreranno, tra gli altri, Panorama (2014), un carrello su una polis che si estende in uno spazio globale infinito, senza più luoghi disabitati e frontiere dove trovare riparo, e Il lavoro cieco (2020), opera che si sofferma su una lunga e complessa riflessione – poetica musicale e visiva -, sul significato del lavoro oggi, nel nostro mondo integralmente precario: da diritto a privilegio, da speranza di libertà a certezza di schiavitù.

Animaphix – International Animated Film Festival, ideato dall’Associazione QB, è realizzato grazie al sostegno della Sicilia Film Commission – che opera all’interno dell’Assessorato Turismo Sport e Spettacolo della Regione Siciliana – nell’ambito del progetto Sensi Contemporanei, ed è cofinanziato dal Comune di Bagheria, con il supporto dall’Istituto Polacco di Roma.

PROGRAMMA 

Le proiezioni sono ad ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria

https://www.eventbrite.it/manage/events/163032872711/details

MARTEDÌ 27 LUGLIO / TUESDAY JULY 2718.30 

Corpus Temporis
Inaugurazione della mostra personale di Giovanni Leto.
A cura di Rosalba Colla e in collaborazione con Archivio Giovanni Leto

20.30

INAUGURAZIONE E SALUTI ISTITUZIONALI 

omaggio a Renato Guttuso

a seguire

CINE – CONCERTO / CINE – CONCERT LIVE

Sotterranea

sonorizzazione live dell’opera di Manfredo Manfredi, a cura di Gianni Gebbia

a seguire

PREMIO ALLA CARRIERA A / LIFETIME ACHIEVEMENT AWARD TO MANFREDO MANFREDI 

Rotocalco di Manfredo Manfredi (Italia 1970 / 11’)

Sotterranea di Manfredo Manfredi (Italia 1972 / 11’)

Nuvole di Manfredo Manfredi (Italia 1976 / 11’43)

22.00

CONCORSO PITTURA ANIMATA / ANIMATED PAINTING COMPETITION 1 

May the World not Carry you di Rozalia Las – Ogonowska, (Polonia 2019 / 3’33)

The Hangman at home di Michelle e Uri Kranot (Danimarca 2021 / 14’ – anteprima nazionale)

Dreamland di Gianluigi Toccafondo (Italia 2021 / 14’42)

Kharchang/ Crab di Shiva Sadegh Asadi (Iran 2020 / 10’48)

Darwin’s notebook di Georges Schwizgebel (Svizzera 2020 / 9’20 – anteprima nazionale)

He Won’t Hold You di Daniel Bruson (Brasile 2020 / 5’25)

MERCOLEDÌ 28 LUGLIO / WEDNESDAY JULY

18.30

APERITIVO D’AUTORE 

Incontro con Manfredo Manfredi. Intervengono Grazia Hay, Giuseppe Spina; modera Andrea Martignoni.

21.00

RETROSPETTIVA SU / RETROSPECTIVE ON MANFREDO MANFREDI

Dedalo di Manfredo Manfredi (Italia 1976 / 11’43)

CONCORSO INTERNAZIONALE / INTERNATIONAL COMPETITION 1 

Elo / Tie di Alexandra Ramires – Xá (Portogallo, Francia 2020 / 11’)
Not for money, not for Love, not for nothing di John Robert Lee (Regno Unito 2020 / 14’26”)

House di Mohammad Reza Kheradmandan & Mohammad Lotfali (Iran 2019 / 2’27’’)

The Stork di Morten Tšinakov, Lucija Mrzljak (Estonia 2020 / 15’51’’ – anteprima nazionale)
Non ce ne siamo resi conto / We Didn’t Even Have Time To Realize di Giordano Viozzi, Alfredo Dante Vallesi (Italia 2020 / 3’4’’)

Abandoned village di Mariam Kapanadze (Georgia 2020 / 14’ – anteprima nazionale)
Vadim on a walk di Sasha Svirsky (Russia 2021 / 7’57’’ – anteprima nazionale)
Dogadjaji za zaboraviti / Events Meant to Be Forgotten di Marko Tadic (Croazia 2020 / 6’)

ANIMED – focus sull’animazione d’autore nei Paesi del Mediterraneo

In collaborazione con Animafest Cyprus e Chaniartoon International Comic & Animation Festival di Chania

Dummy di Igor Imhoff (Italia 2020 / 4’26)

Girls talk about footballdi Paola Sorrentino (Inghilterra, Italia, Portogallo 2021 / 7’22)

History of Edina Altara di Alessandra Atzori, Milena Tipaldo, Mira Video (Italia 2020 / 4’07)

Il Mondo di Sotto/The Underworld di Benedetta Sani (Italia 2021 / 7’04)

Flocks di Mangoosta (Italia 2021 / 5’30)

Underwater Love di Veronica Martiradonna, Andrea Falzone, Cristina Fiore (Italia 2021 / 5’45)

Dinner for Few di Nassos Vakalis (Grecia 2017 / 10’09”)

Cambia tutto di Ana Mougis, Fox Schwach (Cipro 2019 / 4’21”)

FOCUS SU / ON REPUBBLICA CECA – RETROSPETTIVA FAMU

In collaborazione con Famu – School Film and Tv di Praga

Sh_t Happens di Michaela Mihályi, David Štumpf (Repubblica Ceca 2019 / 13’)

Happy End di Jan Saska (Repubblica Ceca 2015 / 6’)

Schovka/ Hide and Seek di Barbora Halířová (Repubblica Ceca 2019 / 7’)

Love Is Just a Death Away di Bára Anna Stejskalová (Repubblica Ceca 2020 / 11’)

GIOVEDÌ 29 LUGLIO / THURSDAY JULY 29

18.30

APERITIVO D’AUTORE
Incontri con Gianluca Abbate, Boris Labbé, Michaela Pavlátová, Bastien Dubois, Nico Bonomolo, Veronica Martiradonna. Modera Andrea Martignoniù

21.00 

RETROSPETTIVA SU / RETROSPECTIVE ON MANFREDO MANFREDI

Il muro di Manfredo Manfredi (Italia 1970 / 12’11)

RETROSPETTIVA SU / RETROSPECTIVE ON GIANLUCA ABBATE

Il lavoro Cieco di Gianluca Abbate (Italia 2016 / 6’)
Panorama di Gianluca Abbate (Italia 2014 / 7’)

Cos Endins di Gianluca Abbate (Italia 2019 / 9’)

CONCORSO PITTURA ANIMATA / ANIMATED PAINTING COMPETITION 2 

Sogni al campo di Magda Guidi, Mara Cerri (Francia, Italia 2020 / 8’41)

Love in Time of Tourism di Vessela Dantcheva (Bulgaria 2020 / 5’ – anteprima nazionale)

The Other di Arash Akhgari (Canada 2020 / 3’46)

They Dance with their Head di Thomas Corriveau (Canada 2021 / 8’27 – anteprima nazionale)

Euphoria di Katalin Egely (Ungheria, Argentina 2018 / 4’)

CONCORSO INTERNAZIONALE / INTERNATIONAL COMPETITION 2 

Have a nice dog di Jalal Maghout (Germania 2020 / 13’14’’ – anteprima nazionale)

Souvenir Souvenir di Bastien Dubois (Francia 2020 / 15’10’’)
Under the Skin, the Bark di Franck Dion (Francia 2021 / 8’30’’ – anteprima nazionale)
Just a Guy di Shoko Hara (Germania 2020 / 15’)
Prelude di Rick Niebe (Italia 2019 / 1’)
Doors N.U.O. di Cristian Pasat (Moldova 2020 / 59’’ – anteprima nazionale)
Naked di Kirill Khachaturov (Russia 2019 / 14’40’’ – anteprima nazionale)
Conversations with a Whale di Anna Samo (Germania 2020 / 9’ – anteprima nazionale)

VENERDÌ 30 LUGLIO / FRIDAY JULY 30

18.30

ANIMED – focus sull’animazione d’autore nei Paesi del Mediterraneo

In collaborazione con Animafest Cyprus e Chaniartoon International Comic & Animation Festival di Chania

Dummy di Igor Imhoff (Italia 2020 / 4’26)

Girls talk about football di Paola Sorrentino (Inghilterra, Italia, Portogallo 2021 / 7’22)

History of Edina Altara di Alessandra Atzori, Milena Tipaldo, Mira Video (Italia 2020 / 4’07)

Il Mondo di Sotto/The Underworld di Benedetta Sani (Italia 2021 / 7’04)

Flocks di Mangoosta (Italia 2021 / 5’30)

Underwater Love di Veronica Martiradonna, Andrea Falzone, Cristina Fiore (Italia 2021 / 5’45)

Wandering di Lamprini Loukaidi (Grecia 2017 / 10’09”)

The two Singles di Marios Ioannidis (Grecia 2020 / 2’10” – anteprima nazionale)

Love is Fear di Afroditi Bitsouni (Grecia 2017 / 1’24”)

The Lazy Dragon di Fokion Xenos (Grecia 2020 / 2’10”)

Gaea and Aether di May Stathopoulou (Grecia 2019 / 4’42”)

Dinner for Few di Nassos Vakalis (Grecia 2017 / 10’09”)

Aeras di Kleopatra Kolai (Grecia 2019 / 5’18”)

The man and the trees di Constantinos Terlikkas, Dani Pucz (Cipro 2016 / 1’5”)

Mediterranean Landscape di Christiana Ioannou Cipro 2021 / 6’40”)

I, The eye di Eleni Chandriotou (Cipro 2015 / 2’21”)

Htarmata di Maria Spivak (Cipro 2014 / 5’20”)

From heaven di Sholey Zähren (Cipro 2016 / 1’9”)

Cambia tuttodi Ana Mougis, Fox Schwach (Cipro 2019 / 4’21”) Anfiteatro

21.00 

RETROSPETTIVA SU / RETROSPECTIVE ON MANFREDO MANFREDI

Ballata per un Pezzo da Novanta di Manfredo Manfredi (Italia 1965 / 11’)

FOCUS SU / ON REPUBBLICA CECA – RETROSPETTIVA SU / RETROSPECTIVE ON MICHAELA PAVLÁTOVÁ 

Words, Words, Words di Michaela Pavlátová (Repubblica Ceca 1991 / 8’)

Repete di Michaela Pavlátová (Repubblica Ceca 1995 / 9’)
Carnival of animals di Michaela Pavlátová (Repubblica Ceca 2006 / 10’40)
Tram di Michaela Pavlátová (Repubblica Ceca 2012 / 7’40)

CONCORSO INTERNAZIONALE / INTERNATIONAL COMPETITION 3 

Africa Bianca / The Imperial Lullaby di Filippo Foscarini, Marta Violante (Italia 2020 / 23’15’’)

The Pasquino di Milena Tipaldo, Alessandra Atzori, Mira Video (Italia 2020 / 3’)

Ride di Wong Man Sze (Honk Hong 2017 / 1’49” – anteprima nazionale)

Ummira di Valentina Campailla (Italia 2020 / 2’8’’)

Shallow Vein di Yoana Alexandrova (Bulgaria 2019 / 6’23’’)

Concatenation 2 – Olympic Games di Donato Sansone (Italia 2020 / 1′)

BoxBalet di Anton Dyakov (Russia 2020 / 15’15’’ – anteprima nazionale)

Grandad was a romantic di Maryam Mohajer (Regno Unito 2019 / 4’39)

Boobs di Marie Velade (Canada 2021 / 7’16’’)

The Space Mail di Apurba Chakraborty (Bangladesh 2021 / 4’19’’ – anteprima internazionale)

Anna, cat-and-mouse di Varya Yakovleva (Russia 2020 / 5’26’’)

FOCUS SU / ON REPUBBLICA CECA – PROIEZIONE SPECIALE LUNGOMETRAGGIO / SPECIAL SCREENING FEATURE FILM 

Cospirators of pleasure di Jan Švankmajer (Repubblica Ceca, Svizzera, Regno Unito 1996 / 75’)

SABATO 31 LUGLIO / SATURDAY JULY 31

21.00

RETROSPETTIVA SU / RETROSPECTIVE ON MANFREDO MANFREDI

K.O. di Manfredo Manfredi (Italia 1969 / 10’46)

RETROSPETTIVA SU / RETROSPECTIVE ON BORIS LABBÉ

La Chute di Boris Labbé (Francia 2018 / 14’22’’)
Kyrielle di Boris Labbé (Francia 2011 / 10′)

CONCORSO INTERNAZIONALE / INTERNATIONAL COMPETITION 4
Push This Button if You Begin to Panic di Gabriel Böhmer (Regno Unito / 13’)
But One Bird Sang Not di Pierre Hébert (Canada 2018 / 6’ – anteprima nazionale)
Ton de dood on scheidt / Until Death Separates Us di Sofie Vermeir (Belgio 2020 / 6’24’’ – anteprima nazionale)
Comme un fleuve / Flowing Home di Sandra Desmazieres (Francia 2020 / 14’25’’)
L’Infinito / The Infinite di Simone Massi (Italia 2020 / 2’)
Bad Mood / Malumore di Loris Giuseppe Nese (Italia 2020 / 12’)
Elusiveness di Marija Vulic, Isidora Vulic (Serbia 2020 / 6’54’’)
O di Paul Wenninger (Austria 2020 / 5’ – anteprima nazionale)

PROIEZIONE SPECIALE LUNGOMETRAGGIO / SPECIAL SCREENING FEATURE FILM

Kill it and Leave this town di Mariusz Wilczynski (Polonia 2020 / 88’)
In collaborazione con Istituto Polacco di Roma

dibattito con il regista / Q&A with the director / in streaming

Moderano Andrea Martignoni e Lorenzo Costantino

DOMENICA 1 AGOSTO / SUNDAY AUGUST 1

21.00
PREMIAZIONI / AWARD CEREMONY
Proiezione film vincitori. Premio per le categorie Competizione Internazionale e Pittura Animata

PROIEZIONE SPECIALE / SPECIAL SCREENING 

Maestrale di Nico Bonomolo (Italia 2021 / 10’30 / anteprima internazionale)

PROIEZIONE SPECIALE LUNGOMETRAGGIO / SPECIAL SCREENING FEATURE FILM

Flee di Jonas Poher Rasmussen (Danimarca, Francia, Norvegia, Svezia 2020 / 83’)

dibattito con il regista / Q&A with the director / in streaming

Modera Andrea Martignoni

_____________________

EXTRA

27 LUGLIO  –  1 AGOSTO 

Sala dell’Edico

Panorama / Video installazione di Gianluca Abbate

New World di Gianluca Abbate (Italia 2017 / 8’)

Supermarket di Gianluca Abbate (Italia 2018 / 8’)

Orogenesis / Video installazione di Boris Labbé

Rhizome di Boris Labbé (Francia 2015 / 11’25’’
Orogenesis di Boris Labbé (Francia 2016 / 7’52’’)
La Chute di Boris Labbé (Francia 2018 / 14’22’’)

27 LUGLIO  –  5 SETTEMBRE

MOSTRA / EXHIBITION

Corpus Temporis

A cura di Rosalba Colla e in collaborazione con Archivio Giovanni Leto

Bagheria, Villa Cattolica – Museo Guttuso (Corpo C), via Ramacca 9, SS113
27 luglio – 5 settembre 2021; inaugurazione 27 luglio 2021, ore 18.00
Dal 27 luglio al 1 agosto l’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria: https://www.eventbrite.it/manage/events/163032872711/details
Dal 2 agosto al 5 settembre la mostra seguirà gli orari del museo Guttuso.
Info e biglietti con prenotazione obbligatoria: www.museoguttuso.com / +39 339 2364930

29 LUGLIO 

18.30 

RI-PLAY FEST

Spazio ludico-creativo per bambini.

A cura del collettivo Ri-Play, con le associazioni Bocs, Palma Nana, You Game.

Le proiezioni sono ad ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
https://www.eventbrite.it/manage/events/163032872711/details

Corpus Temporis di Giovanni Leto
Bagheria, Villa Cattolica – Museo Guttuso (Corpo C), via Ramacca 9, SS113
27 luglio – 5 settembre 2021; inaugurazione 27 luglio 2021, ore 18.00
Dal 27 luglio al 1 agosto l’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria: https://www.eventbrite.it/manage/events/163032872711/details
Dal 2 agosto al 5 settembre la mostra seguirà gli orari del museo Guttuso.
Info e biglietti con prenotazione obbligatoria: www.museoguttuso.com / +39 339 2364930

L’editing del teaser trailer è di Bernardo Giannone: