17 Giugno 2021 07:50

Catalogo Mostra: Uderzo, Come una pozione magica

Questo catalogo accompagna la mostra “Uderzo. Come una pozione magica”, presentata al museo Maillol di Parigi dal 17 aprile al 30 settembre 2021, sotto la direzione della famiglia. Uderzo. Come una pozione magica di Ada & Sylvie Uderzo: “Avevamo creduto che, per una volta, il destino gli avesse giocato un brutto tiro. Mentre tutta la Gallia era entrata in confino da appena una settimana, la mattina presto del 24 marzo 2020, Uderzo si è addormentato per sempre, lasciandoci soli, incapaci di cogliere il significato della sua partenza. Perché nessuno è mai veramente preparato a questo abisso, mai. Guardando indietro, abbiamo capito che il destino gli aveva offerto, in realtà, quello che voleva: andare via il più discretamente possibile, come aveva cercato di vivere tutta la sua vita. Non percepiva la realtà del suo viaggio, l’arco incredibile che gli aveva permesso di partire da un punto zero per raggiungere le stelle. Ritrovarsi con i suoi disegni , con i suoi personaggi e con la sua celebre firma, ci siamo chiesti cosa avrebbe voluto che facessimo. Rendere omaggio alla sua impareggiabile carriera ci è sembrato ben presto un obbligo, un bisogno, una necessità. Come una pozione magica. Una mostra doveva essere il momento clou. Il fumetto, a lungo considerato un’arte minore, oggi merita di entrare nei musei. Il museo Maillol, nel cuore di Parigi, era la cornice perfetta per le sue tavole, i suoi disegni, le sue copertine, che, per la maggior parte, non avevano mai lasciato il suo ufficio. Volevamo che i lettori dell’album, come noi, scoprissero dietro le quinte, dietro le quinte del duro lavoro che ha messo in tutta la sua vita. Nei suoi sessant’anni di carriera, dal 1945 al 2005, ha disegnato, inchiostrato, spesso colorato, da Zartan ad Asterix, passando per Clopinard, Arys Buck, Jehan Pistolet, Luc Junior, Oumpah-Pah, Tanguy e Laverdure e tanti altri fino ad Asterix, Obelix, Dogmatix, volevamo che il pubblico potesse cogliere la vera dimensione del loro lavoro. Offri ai suoi lettori dai sei ai novant’anni l’opportunità di condividere con lui un momento speciale. Perché continuava a dirci che doveva tutto al suo pubblico. Da Venezia al Lutezia, “Uderzo. Come una pozione magica” vi farà viaggiare nel cuore delle sue bollicine…”…