2 Maggio 2021 19:24

TFF 2021: presentate le avventure di MILLA, la bambina “supernormale” che supera le barriere attraverso lo sport e il progresso tecnologico

Presentato oggi al Trento Film Festival “Arriva Milla!”, un progetto di comunicazione ideato per esplorare, attraverso gli occhi di una bimba, il mondo della disabilità. Un modo per ascoltare i bambini che ci parlano in modo diretto, semplice e sapiente.

 

L’idea è nata anche per far conoscere più da vicino il mondo del gioco libero e dell’attività sportiva dei bambini disabili: opportunità uniche per sviluppare il talento dei più piccoli e occasioni insostituibili di inclusione sociale.

La speranza è di accendere la passione per lo sport nel cuore dei più piccoli e che i genitori possano trarre ispirazione e indicazioni per ampliare le opportunità per i loro piccoli combattenti.

Milla è una bambina di “cinque anni e mezzo” che ha subito l’amputazione della gamba sinistra e porta, per la maggior parte del tempo, una piccola e funzionale protesi. Vive la “disabilità” come una condizione di normalità, anzi di “supernormalità” grazie alla tecnologia, e lotta per il diritto a fare tutto quello che le passa per la mente, contro i luoghi comuni. Ha una fantasia sfrenata, è simpatica, ironica e lotta per un mondo in cui avranno la meglio la cura dell’ambiente, l’inclusione sociale, la giustizia.

Sollecita gli adulti, mettendoli candidamente di fronte alle contraddizioni della modernità, per dare un contributo a un mondo sempre più bello e a misura di bambino. È contro gli stereotipi e presenta sempre nuovi modi di vedere il mondo che ci circonda. Domina le nuove tecnologie senza subirne troppo l’influenza, ama lo sport e la natura che difende a spada tratta. Accanto a lei ci sono i suoi genitori che cercano di comprendere i suoi talenti e di guidare la sua energia vitale senza condizionarla e facendole fare ogni tipo di esperienza, vigili solo che non ci siano eccessi veramente pericolosi. Il suo piccolo unicorno colorato partecipa alle tante avventure.

I disegni sono di Davide Baldoni.
Soggetti, sceneggiature e testi di Colomba Mazza e Alberto Benchimol.

Il libro che raccoglie le strisce domenicali di “MILLA” uscirà a giugno edito da Edizioni Centro Studi Erickson. I partner: Climbing Technology, Coop Alleanza 3.0, Montura e Montura Editing, Msd Crowdcaring; con il patrocinio del Comitato italiano paralimpico (Cip).

Sportfund fondazione per lo sport Onlus nasce da un’esperienza
trentennale in ambito sportivo paralimpico e dalla passione dei suoi
fondatori che riconoscono allo sport dilettantistico una primaria e
insostituibile funzione educativa, di integrazione e di protezione dei
giovani – in special modo per coloro che si trovano in condizioni di
svantaggio – oltre a ritenerlo fattore di crescita e prosperità sociali.

È opinione dei Fondatori che lo sport contribuisca anche a contenere
il disagio giovanile che può degenerare in nichilismo e violenza verso
se stessi e la società.

“Realizzare il character design per il progetto “Arriva MIlla” è stato davvero piacevole: il personaggio si è creato da solo! Essendo papà di una bambina della stessa età di Milla mi è stato sufficiente osservare il suo mondo fantastico. Le sue movenze e gli atteggiamenti, la sua vivacità e imprevedibilità sono uno straordinario stimolo creativo. Le proposte dello sceneggiatore, inoltre, incontrano il mio modo di pensare: la sintonia che si è venuta a creare è stata assolutamente naturale”. Davide Baldoni

Diplomato all’Accademia Disney nel 1998, Davide disegna fumetti per il settimanale Topolino dal 1999. Ha collaborato alle riviste Minnie & company, Paperino e Trilly oltre ad avere disegnato, fino al 2011, svariati episodi del mensile Witch.