Sabato nel Barco di Urbania ALMA-Animatori si presenta celebrando il… “Bendazzi Day”!

Avevamo già parlato, annunciandone la costituzione, di ALMA-ASSOCIAZIONE LIBERA MARCHIGIANA ANIMATORI, nata per volontà di un gruppo di disegnatori usciti dalla Scuola del Libro di Urbino ed è un laboratorio aperto a tutti coloro che si occupano di cinema d’animazione d’autore.

Come suo primo evento ufficiale pubblico, ALMA ha il piacere di consegnare al professor Giannalberto Bendazzi il «Premio Speciale Animazione 2020» sabato 19 settembre nella suggestiva cornice del Barco Ducale di Urbania che accoglierà il pubblico in una giornata di incontri, disegni animati, racconti e aneddoti da una delle voci più importanti della storia del cinema d’animazione internazionale.

“I fuochi d’artificio furono cronologicamente il primo esempio di animazione astratta. Ogni fuoco d’arti- ficio è fatto di movimento, luce, colore, suono e tempismo”. – Giannalberto Bendazzi è uno studioso, scrittore, critico, saggista, e insegnante, e qualcuno lo ha già definito “il Vasari del Cinema d’animazione”. Ma è anche un viaggiatore. Non scrive da dietro una scrivania, vive da sempre a fianco dei disegnatori, il suo non è uno sguardo esterno, ma quello di un amico che ti conosce e ti osserva da vicino. Ha conosciuto i grandi maestri e ha visto crescere tutte le nuove generazioni. Tutta la conoscenza storica sull’animazione mondiale è raccontata nel suo ultimo lavoro Animazione, una Storia globale, un’opera epica, unica, monumentale.

Una mappa imprescindibile per chi si appresta a ‘prendere il largo’ nel Grande Mare dell’Animazione, ma anche per chi già è partito, e deve comunque orientarsi tra isole incognite.
Perché dovunque si vada, in ogni angolo del mondo, puoi trovare qualcuno intento a FARE Animazione.
E parlare con lui nella lingua multiforme, policroma e universale che tutti ci unisce come in una Patria senza confini.
Questo ci insegna il professor Bendazzi, tra le altre cose, grazie al lavoro di una vita intera.

Vasari? Forse, meglio, Erodoto. O Ulisse.
Per molti, semplicemente, Giannalberto.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA:

H. 17-19: Presentazione di riviste, libri, autoproduzioni e film d’animazione: Anna Rita Baldarelli (Rimini), Guido Brualdi (Pesaro), Samuele Canestrari (Ravenna), Marco De Leonibus (Pescara), Pietro Elisei (Spoleto), Nicola Fucili (Berlino), Samir Galal Mohamed (Milano), Federico Gargaglione (Berlino), Veronica Guerra (Venezia, Pesaro), Massimo Saverio Maida (Fano), Denise Rocchi (Ravenna), Francesco Ruggeri (Urbino), Marco Taddei (Vasto, Massa, Follina), Alessia Travaglini (Parigi), Martina Venturini (Pesaro).

H. 19.00 Cerimonia di premiazione: performance musicale di Guido Brualdi / Lucy Anne e proiezione dei film animati The Hangman di Les Goldman & Paul Julian (1964) e La funambola di Roberto Catani, (2002). Consegna del «Premio Speciale Animazione 2020» a Giannalberto Bendazzi.

Seguirà una cena conviviale, ricordiamo che per emergenza COVID è obbligatorio prenotare la propria presenza specificando nome e cognome tramite l’indirizzo mail: almanimatori@gmail.com