Il Fumetto sopravviverà alla crisi? 3/4

Gli editori continuano a ripeterlo: sono i librai ad essere in prima linea in questa crisi sanitaria che ha investito il mercato dei fumetti in modo completamente nuovo. Sebbene l’attività sia aumentata un po’ quest’estate, permangono preoccupazioni, soprattutto se una “seconda ondata” arriverà a contrastare l’ondata di novità alla fine dell’anno. Ma l’ottimismo resta perché la convinzione è che il fumetto rimanga un settore culturale essenziale e perché, inoltre, gli editori, riducendo i rischi, rilasceranno titoli solidi e di prim’ordine solo a settembre…

Articolo completo: La bande dessinée francophone survivra-t-elle à la crise du (…) – ActuaBD