Linus Agosto 2020 dedicato a Stanley Kubrick ed agli Emaki

Mentre scriviamo arriva nelle edicole italiane il numero di Agosto della rivista!

Un numero davvero speciale che il buon direttore Igort, dedica al genio visionario di uno dei maggiori registi del secolo scorso: Stanley Kubrick ( “Arancia Meccanica”, “Shining”, “Lolita“, l’epico “2001: Odissea nello spazio”, ed il formidabile “Full Metal Jacket”) A realizzare la copertina, l’illustratrice e disegnatrice Alice Iuri.

Il dossier dedicato al regista americano, si apre con una bella illustrazione di Sergio Ponchione, propone molteplici articoli di  Roy Menarini e Lorenzo Miglioli, accanto alle illustrazioni firmate da Massimo Giacon, Marco Corona, Paolo Bacilieri, Tiziano Angri, Marino Neri, Thomas Campi e Sergio Algozzino.

Anche in questo caso la rivista propone alcune perle rare: il “Full Metal Jacket Diary” firmato da Matthew Modine, attore per Kubrick sul set del celebre film, che attraverso pagine acute e sorprendenti racconta il regista americano direttamente dal set, e il racconto “Negli occhi degli altri” firmato dal trio Mauro Di Flaviano, Federico Greco e Stefano Landini, sulle orme del viaggio tutto cinematografico che li portò a suonare a casa Kubrick.

A compleatare la rivista tornano la neonata rubrica,   “Come rubare un Magnus” di Davide Toffolo, “Il mondo di Niger” di Leila Marzocchi , “Inkspinster” di Deco e “Perle ai Porci” di Stephan Pastis, accanto alle nuove puntate dello storico “Paulette” del duo Wolinski e Pichard e la catena di omicidi di “Dall’altra parte della frontiera” di Berthet e Fromental, mentre continuano a tenerci compagnìa le imperdibili strisce dei “Peanuts” di Schulz e di “Calvin & Hobbes” di Watterson.

Inoltre proprio in questo numero agostano è possibile leggere   “Pittura a rotoli” , un interessante articolo di  Marco Milone dedicato agli emakimono, ( anche abbreviato emaki), rotoli di immagini e testi, veri e propri antenati dei manga, il più noto dei quali è ovviamente il Genji monogatari  (  “Il racconto di Genji”), datato 1130 D.C. ( anno più anno meno).

Milone ha dedicato a queste opere l’interessante volume Per un’introduzione sugli emaki (Mimesis, 16)

Tornano anche gli attesi “Vita con Lloyd” di Simone Tempia, la “Rèclame” di Stefano Zattera, “Fumettisottovuoto” di Federica Del Proposto oltre alle tradizionali rubriche di Vanni Santoni, Loredana Lipperini, Giuseppe Sansonna, Alberto Piccinini e Andrea Fornasiero. Un numero tutto da scoprire, magari sotto l’ombrellone, sotto gli occhi severi del maestro Stanley.

N.B. Un ringraziamento a Doc Manhattan per le sue annotazioni.!

Fonte Consultata:@linuspage