Dragonero ad Agosto si svela l’Onnivivente

La Sergio Bonelli Editore ha mandato in edicola in questi giorni, due importanti episodi della saga di Dragonero nei quali è stata protagonista, in un modo e nell’altro la Teknokyrie Myrva Aranille.

L’inedito Scacco alla Torre, ha riportato Myrva ed i suoi Tecnocrati nelle rovine della loro Torre, ora caduta sotto il controllo dell’Impero.

L’Impero sta preparando in gran segreto, all’interno della torre di Tectuendart, delle terribili armi da utilizzare contro i ribelli e contro i regni che ancora si oppongono al regime di terrore instaurato da Leario. È prioritario impedire che questi strumenti di distruzione vengano utilizzati, per evitare gli orrendi massacri fra la popolazione progettati dal Gran Sacerdote della Signora delle Lacrime di Sangue, e c’è soltanto una persona, fra i ribelli, che conosce ogni segreto della torre dei Tecnocrati: Myrva. Toccherà a suo fratello, Dragonero, scortarla in una missione suicida nel cuore dell’Impero

Soggetto: Luca Enoch

Sceneggiatura: Luca Enoch

Disegni: Alex Massacci, Gianluca Gugliotta

Copertina: Gianluca Pagliarani

Cuore di Tenebra, lo Speciale a Colori di questa estate per Dragonero, era davvero molto atteso e non ha deluso le aspettative. Non volendoci sbilanciare possiamo dire che non è sbagliato considerarlo uno dei migliori speciali dedicati alla serie, per le tematiche affrontate, l’introduzione dell’Onnivivente, l’eredità distorta delle Regine Nere, ed anche grazie ad un Alessandro Pastrovicchio in gran forma ed all’ottima copertina di Fabrizio De Tommaso.

Il regno di Lehorian è ricoperto da una selvaggia e intricata foresta, cresciuta dopo la caduta dell’isola volante delle Regine Nere; della sua capitale, Nedvian, si sono perse le notizie. Una strana imbarcazione tecnocrate, un mezzo anfibio mosso dal vapore, risale il fiume che conduce verso la città: a bordo ci sono Ian, Gmor, Sera e Myrva. La loro missione, di cruciale importanza per la ribellione, li conduce in un mondo sconosciuto e terribile, dove nuove specie intelligenti reclamano la foresta come proprio inviolabile regno!

Soggetto: Luca Enoch

Sceneggiatura: Luca Enoch

Disegni: Alessandro Pastrovicchio

Colori: Piky Hamilton

La cover dell’albo è opera di una guest star d’eccezione, il morganlostiano Fabrizio De Tommaso!

Abbiamo la certezza che sentiremo ancora parlare dell’Onnivivente.

Vi ricordiamo, come già preannunciato sui nostri social, che il nuovo Speciale Dragonero -Senzanima, sarà in libreria nel prossimo autunno.

Fonte Consultata:@dragonerosergiobonellieditore