Il Salone Del libro da appuntamento al 14 maggio con un’Edizione Extra!

“Il Futuro si comincia a costruire, in qualche modo, adesso”

Ci piace davvero aprire l’articolo con questa frase, ripresa direttamente da un’intervista a Nicola Lagioia (scrittore e direttore artistico del Salone Internazionale del Libro di Torino) che riprende lo spirito vero dell‘appuntamento fissato per il 14-17 maggio prossimo dalla Kermesse torinese.

Come è noto la XXXIII edizione del Salone era stata già rimandata una prima volta, per l’emergenza Covid- 19, e successivamente fissata per il 14 maggio. Una data che, considerate  le esigenze di questa “Seconda Fase” dell’emergenza, ed anche la situazione internazionale appariva impossibile da rispettare.

E dunque cosa fare? La decisione presa, posporre definitivamente l’edizione “fisica” del Salone all’Autunno, appare opportuna, ma è da accogliere con vera emozione la sfida che il Salone Internazionale del Libro ha voluto lanciare con l’iniziativa “Salone Del Libro Extra!”

Dal 14 al 17 maggio, si svolgeranno 4 giornate di eventi ed incontri gratuiti, tutti in formato Live Streaming. Radunando autori italiani e stranieri, una kermesse virtuale ma di grande impatto, che vuole lanciare un segnale vitale a tutto il mondo. E questa non è , semplicemente,  una frase fatta come traspare dal racconto che Nicola Lagioia  fà nella sua intervista a Radio Radicale, partner storico del salone, in cui narra come sia nato e sviluppato questo progetto: potete ascoltarla clikkando nel poster del Salone Extra.

Da giovedì 14 a domenica 17 maggio sul sito del Salone sarà possibile seguire un ricco programma di eventi in live streaming e interagire con gli ospiti nazionali e internazionali che hanno risposto all’appello.

I canali social del Salone (Facebook, Instagram, Twitter) racconteranno in diretta tutti gli appuntamenti. Nella giornata di venerdì 15 maggio diversi incontri saranno trasmessi in diretta su Rai Radio3 ( sulle rubriche “Tutta la città ne parla”, “Radio3Mondo”, “Radio3Scienza”, “Fahrenheit”, “Hollywood Party”, “Radio3Suite”).

Oltre che con Radio3, Rai sarà presente, anche in questa edizione straordinaria, come Main Media partner per dare il proprio contributo all’editoria italiana, raccontando il Salone del Libro di Torino. In particolare, oltre all’impegno di Radio3, anche le altre direzioni, le reti e le testate radiotelevisive – da Rai Ragazzi a Rai Libri, da Rai1 a Rai Cultura, da RaiNews24 alla Tgr – racconteranno al grande pubblico gli eventi della rassegna torinese, con un ampio spazio anche sui canali social Rai.

Nei prossimi giorni il programma completo sarà disponibile su salonelibro.it, dove, al termine dell’evento, rimarranno disponibili i contenuti.

Questa è un’edizione straordinaria, appunto, dedicata alle vittime del virus, ai loro parenti, al personale medico e paramedico che con abnegazione e professionalità sta salvando tante vite. Un grande momento di riflessione e di incontro, dedicato al futuro di tutti noi.

Quando, mesi fa, è stato scelto il titolo della XXXIII edizione, “Altre forme di vita”, l’obiettivo era di evocare il futuro prossimo. Oggi questo titolo si dimostra una piccola profezia. Stiamo davvero vivendo “altre forme di vita”, “forme di vita” che fino a qualche mese fa non potevamo immaginare. Ma l’uomo è tanto fragile e tanto inadeguato almeno quanto è capace, volta per volta, di tirarsi fuori dal ventre di balena.

Torino, il Piemonte, l’Italia saranno per quattro giorni un punto di riferimento per tutte le persone che confidano anche nei libri per provare a immaginare, insieme, un futuro migliore.

Fonti Consultate: @SaloneLibroTorino, RadioRadicale