Lelio Bonaccorso esordisce nella collana Ariel con la storia di Dina e Clarenza

Qualche tempo fa mi hanno chiesto di spiegare meglio cosa fosse Ariel, questa nuova collana Tunué.
Ecco, alla fine credo sia questo. Uno spazio aperto dove autrici e autori, come Lelio Bonaccorso, possano raccontare storie e veicolare emozioni attraverso il proprio segno.
E Lelio di cose ne ha da dire. Altroché!

Simona Binni ha rivelato tramite le sue pagine social, un nuovo volume della collana Ariel, che dirige per la Tunuè. Si tratta di un’opera firmata da Lelio Bonaccorso ( “Salvezza“, “Peppino Impastato un giullare contro la mafia”, …a casa nostra Riace“), ma il tema questa volta si allontana dal Graphic Journalism per narrare una storia che affonda nel mito e nella storia siciliani.L’autore ha presentato sul proprio profilo social una delle cover del libro.

Protagonista di questa storia saranno  Dina e Clarenza, due eroine messinesi che al tempo dei Vespri Siciliani, affrontarono le Armate Angioine e le sconfissero.

I colori del volume saranno curati da  Giuliana La Malfa.

Nella collana Ariel sono usciti fino ad ora due volumi; Nellie Bly di  Luciana Cimino  e  Sergio Algozzino  e “Per Sempre” firmato da Assia Petricelli e Sergio Riccardi.

Fonti Consultate: @SimonaBinni,@LelioBonaccorso