E’ nel segno della Pantsula sudafricana il poster di Annecy 2020!

Realizzato da Jean-Charles Mbotti Malolo e Simon Roussin – rispettivamente realizzatore e illustratore del corto animato “Make it Soul”, attualmente in lizza ai premi César – il poster dell’edizione 2020 del Festival di Annecy esprime l’energia esplosiva di una danza inarrestabile, catartica e liberatoria, da eseguire tutti insieme sulle rive del lago per scacciare i cattivi presagi di questi tempi “pestilenziali” più per colpa di alcuni umani circoscrivibili che di invisibili batteri…

Dopo la nostra collaborazione per il cortometraggio, ci è venuta voglia di collaborare ancora insieme nella creazione di questo manifesto, in un’autentica opera a quattro mani. – spiegano gli autori – Per i sessant’anni del Festival di Annecy, la sfida era nelle dimensioni: è l’intero continente africano ad essere il Paese ospite d’onore!

Culture, popoli e scenari differenti di una nazione polimorfa e variegata, che abbiamo infine deciso di rappresentare attraverso tre generazioni di personaggi in movimento. E per spegnere la sessantesima candelina, nulla di meglio che farlo… danzando!

La Pantsula, la danza tradizionale sudafricana attirato la nostra attenzione quale simbolo di un’Africa dinamica, unita, forte e talmente libera da librarsi letteralmente sulla superficie del lago.”

Felice anniversario, Annecy!