Buduàr 63, sempre in linea

c.s.: Con la slitta di Babbo Natale non poteva che arrivare anche il numero 63 di Buduàr, che non è solo un regalo, ma è proprio un investimento per il vostro buonumore. Iniziare il 2020 con il sorriso vi farà affrontare l’anno bisestile con maggiore ottimismo, grazie alle tantissime vignette, strisce, racconti, articoli, aforismi e battute di Bozzetto, Botter, Jacovitti, De Maria, Athos, Trojano, Contemori, Mello, Uber, Ramses, Tessarolo, Congiu, Ballouhey, Solinas, Paparelli, Bruna, Maneglia, Pecchia, Vanessi, Oleksyi, Bottaro, Vighi, Cavallo, Coco, Rousso,  Saint Pierre, Giuliano, Isca, Olivieri, Ingrami, Priego, Magnasciutti, Natali, Tomassini, Togneri, Fusi, Sajini, Eronda, Uber, Laino, Yakovlev, Fadi Toon, , Kelemen, Mellana, Sironi, Kianoush, Kutal, Erdogan, Cardelli, Ceccon, Fei, Giordano, Zhu, Ciarallo, Tortora, Mereu, Targa, Lanzarotti. Mancano molti nomi, ma li vedremo sul prossimo numero.

La copertina è di una firma storica dell’umorismo italiano, Cassio Morosetti.

Ovviamente ci siamo anche noi, Aloi, Prevosto e De Angelis (il Comitato Centrale) con tanti auguri per tutti voi!

Leggi Buduàr 63

Il giornale è sfogliabile usando gli appositi tasti di navigazione in basso a destra di ogni pagina.
E’ anche possibile sfogliare clikkando col mouse o usando il dito (su palmari e smartphone) e trascinando la pagina a destra, sinistra o in basso.