Afrika Toon sbarca ad Annecy: è il primo studio africano ad aprire una filiale in Francia

Per la prima volta, uno studio di Animazione africano si installerà in Francia.
Afrika Toon, azienda di riferimento nel settore 2D/3D in Costa d’Avorio, aprirà una sede alle Papeteries-Image Factory.

Una squadra di professionisti appassionati, diretta da Abel Kouamé, guidata da un sogno comune: “diventare uno studio di animazione di livello mondiale”.
Prima tappa: radicare una filiale di Afrika Toon ad Annecy, nel grembo del luogo simobolo di CITIA, Les Papeteries-Image Factory.

Afrika Toon è una dei rari produttori di animazione dell’Africa occidentale. Il suo obiettivo primario è raccontare in forma contemporanea i miti e le leggende africane usando la tecnica digitale in 3D. Abel Kouamé ha realizzato e prodotto 4 lungometraggi, tra cui “Pokou-princesse Ashanti”, interamente prodotto in Costa d’Avorio, e numerose serie animate come “Conte-nous!” e “La Petite Pokou“.

L’apertura di una filiale francese ha un duplice scopo: avere una rappresentativa commerciale ma anche un team dedicato alle co-produzioni seriali, cinematografiche e sperimentali. Secondo Kouamé, direttore generale di Afrika Toon, “questa iniziativa apre una nuova pagina per lo studio e di certo segna l’inizio di un’era ricca di soddisfazioni.” Tramite il dispositivo Business France, lo studio aveva valutato in precedenza diverse potenziali località sul territorio francese, La scelta delle Papeteries – Image Factory di Annecy è arrivata in considerazione della solida e continuativa azione svolta da CITIA nell’ambito del cinema di Animazione, e per il dinamismo del suo territorio, assai fertile in termini produttivi e progettuali.

Mickael Marin, direttore di CITIA:
Non posso che rallegrarmi per la decisione di Afrika Toon di aprire uno studio alle Papeteries-Image Factory, rafforzando Annecy quale territorio di eccellenza per l’Animazione e le industrie creative. Questo evento ha un enorme valore simbalico, in quanto si tratta della prima volta che uno studio africano porta una sua filiale in Francia. Abel Kouamé si presenta con un progetto ambizioso: CITIA e i suoi partner saranno al suo fianco perché riesca nel suo intento.”

La strada non sarà priva di ostacoli, ma non è un caso se lo slogan di Afrika Toon recita: “IL SOGNO E’ LA NOSTRA REALTA'”.

E a suggellare questo gemellaggio artistico e professionale, la prossima edizione del Festival di Annecy vedrà come Paese ospite d’onore proprio il Continente Africano: un’occasione perfetta per conoscere questa cinematografia tuttora perlopiù incognita quanto affascinante.