La Lettura: uno speciale di 20 pagine per celebrare Lucca Comics and Games 2019

Già ieri alle prime segnalazioni – ne ringraziamo Luca Enoch – avevamo pensato che il nuovo numero ( il 413 esimo), de La lettura, inserto culturale del Corsera, in uscita questo Weekend, ma che troverete in edicola per tutta questa settimana, al prezzo di 1 Euro, sarebbe stato di grande interesse, ma solo sfogliandolo  ne abbiamo potuto cogliere appieno l’importanza.

«la Lettura» #413,  si apre con una cover bellissima firmata da un Manara in gran forma, non è solo un numero d’occasione per celebrare l’avvio di Lucca Comics & Games 2019. La redazione e gli autori  de La lettura hanno colto l’occasione per dare ai suoi lettori,a tutti noi, una breve – che il tema non si può esaurire in 20 pagine certamente – ma corposa  panoramica sul fumetto italiano ed estero, presente a Lucca.  Da ricordare le interviste ad  alcuni dei protagonisti, da  Don Rosa, a Fumetti Brutti,  a Frank Miller. Vi sono anche diverse presentazioni di alcune delle opere che verranno proposte nel prossimo fine settimana nella Città delle Torri, da “Sottosopra” di Luca Enoch e Riccardo Crosa, allo spettacolo teatrale dedicato a “Cinzia” di Leo Ortolani (ricordiamo che il nostro  sarà grande protagonista di una delle principali sfilate di Lucca).

E c’è  anche modo per parlare per il prossimo volume, il quarto, di Monstress, delle brave Marjore Liu e Sana Takeda  da poco uscito negli USA ma che Mondadori, che lo pubblica nella ricca collana Oscar Ink, sembra intenzionata solo ad annunciare a Lucca.  L’uscita dell’edizione italiana, secondo La lettura, avverrà solo  nel 2020 ( N.d.R. Groan).

E poi ampio spazio al mondo dei giochi e dei videogames, che a Lucca stanno avendo un ruolo sempre più importante.Su come sia cambiato il linguaggio della società giovanile,  passando da “Gulp” a “Killare“. Sulla serie crossmediale di The Witcher, oramai prossima a diventare serie Tv. Sul nuovo Terminator (a quanti siamo arrivati?), e anche una presentazione, breve ma preziosa, sul nuovo film di Alessandro Rak.

Ma che ci faranno due carri armati, veri, al seicentesco Baluardo di San Regolo?

Consigliatissimo a tutti. Grandi e Piccini.

Ancora un sentito ringraziamento a Luca Enoch.

Fonte Consultata: Corriere.it