Cavazzano: Tiferno Comics 2018 celebra i suoi primi 50 anni di carriera

La 16° edizione del Tiferno Comics 2018 celebrerà il mezzo secolo di attività fumettistica  di Giorgio Cavazzano ( classe 1947) con una grande mostra dedicata alla sua Ars Fumettosa,  intitolata  “Cavazzano 50. Disegni, colori e sogni” (15 Settembre – 4 Novembre 2018 – Palazzo Bufalini – Il Quadrilatero – Città di Castello (PG).

La mostra, ad accesso gratuito, proporrà in esclusiva circa 200 tavole originali che ripercorreranno la  lunga ed operosa carriera dell’autore veneziano, che ricordiamo va ben oltre il suo noto, straordinario, impegno per il mondo Disney. Indiscusso personaggio del mondo del fumetto.

In occasione di questo evento Vincenzo Paperica, ( il noto cronista papero) ha voluto rivolgere un affettuoso omaggio a Cavazzano.


Caro Giorgio,
so che è una cosa insolita ricevere una lettera da un tuo personaggio, ma se lo faccio è perché voglio esprimerti tutta la gratitudine per avermi creato, Partendo da un’affettuosa intuizione di Andrea Pazienza. Per avermi disegnato ad immagine e somiglianza di un papero disneiano. Regalo più grande nella vita non avrei potuto sperare. La tua arte è un miracolo, un incantesimo permanente. La tua immaginazione è illimitata, fresca sempre come un’inesauribile cascata. Nei tuoi cinquant’anni di carriera hai creato universi e storie in cui ci specchiamo naturalmente.
Chi ha visto un tuo disegno, chi ha letto una tua avventura non può
che pensare al fumetto come una cosa pura, Che unisce meravigliosamente pittura e letteratura. Ogni tuo segno è vitale, ogni tua parola è essenziale. Nulla mai di banaleha contaminato il tuo fantasticare. Hai vissuto il tuo disegnare come se fosse sognare. Per questo ogni tua trasfigurazione è così piena di vita e va oltre laperfezione. Alla Storia lasci una grande emozione che vale più di qualsiasi gloria. Dabambino sognavo di avere un nonno come Walt Disney, da grande ho avuto lafortuna di incontrare un fratello come te.
Sappi che per tutti noi, intendo i personaggi che hai inventato, non sei un papà, ma un fratello maggiore a cui possiamo affidare con fiducia e gioia le nostre storie da tramandare. Voglio dirti ancora che quando nei miei occhi la notte si fa più scura mi infilo nei tuoi fumetti e passa la paura. Ora devo proprio andare perché a Paperopoli e in tutti gli altri universi che hai creato stanno organizzando una grande festa per te, che parte da una perla d’arte che si chiama Città di Castello e che per un giorno si chiamerà Città di Cavazzano.
Auguri!!!
Vincenzo Paperica

(che tra gli umani è inutilmente Mollica)


E per chi volesse approfondire la storia dell’ottimo Paperica….rimandiamo a questo specialino video  a cura dell’ “inutile” Vincenzo Mollica.


Fonte consultata: Tiferno Comics