Infinity War: Cumberbatch: “Il mio Dottor Strange tra profondo e profano”

Benedict Cumberbatch, l’attore inglese reso celebre dalla serie Tv “Sherlock“, è tornato a indossare la cappa del Dottor Strange in Avengers: infinity War. Colossal in due parti, destinato e sconvolgere il destino di tanti dei personaggi che negli ultimi dieci anni hanno dominato la scena del Marvel Cinematic Universe e rifondarlo.

In questa intervista, realizzata da Arianna Finos per Repubblica Tv, l’attore spiega il modo in cui si è avvicinato alllo Stregone Supremo della Terra in questo film, dove appare come una figura più matura e consapevole, da quella vista nel film d’esordio del personaggio.

Avengers: Infinity war, diretto dai fratelli Russo, rappresenta l’apice (ma non il finale) di un decennio di film Marvel. Protagonista assoluto è Thanos, interpretato da un ottimo Josh Brolin, supportato da una buona Digital Grafica, che intende impadronirsi delle Gemme dell’Infinito per risolvere, a suo modo, il problema del sovraffollamento universale, sterminando metà degli essere viventi. Il Titano e le sue truppe, il famigerato Ordine Nero, attaccano in massa la Terra alla ricerca delle Pietre. Nessuno può opporsi loro. I Vendicatori, che rappresentano la speranza dell’umanità, sono sparpagliati ai quattro angoli del mondo e dell’Universo. Divisi. Si creanno nuove alleanze, come quella fra Thor ed i Guardiani della Galassia alla ricerca dell’ultimo fabbro nano, interpretato da Peter Dinklage, capace di costruire un nuovo martello per il Dio del Tuono. Capitan America e la Pantera Nera con l’aiuto di Bruce Banner e l’Uomo Ragno cercheranno di difendere il Wakanda. Il Dottor Strange ed Iron Man affronteranno i propri conflitti interiori e nemici potentissimi. Gamora andrà alla resa dei conti con quello che è stato il suo padre adottivo. E’un giorno crudele per gli amanti. Un tempo di lotta e sacrifici. Forse inutili. Ma ci sono anche battute, risate, spettacolo. Un film intenso ed in alcuni momenti travolgente. Un film da gustare fino alla fine. Oltre gli stessi titoli di coda. Come ogni bravo fan del Marvel Cinematic Universe sà.

Il film, distribuito da The Walt Disney Company Italia, è arrivato da pochi giorni nelle nostre sale, ben 900 le copie distribuite, ottenendo un immediato riscontro: oltre tre milioni di euro l’incasso registrato nel nostro paese. Nel mondo il film ha incassato ben 630 milioni di dollari ( e senza che sia stato distribuito sul mercato cinese dove arriverà solo dall’11 maggio).

Vi ricordiamo che sono in corso a Los Angeles ed altre località le riprese di un altro importante lungometraggio “Captain Marvel” interpretato da Brie Larson e diretto da Anna Boden e Ryan Fleck. Introdurra un personaggio la cui storia si intersecherà con quella del prossimo capitolo di Infinity War. Sarà nelle nostre il 6 marzo 2019. Una data da segnare.