Il FFF bolognese ricorda il Maestro Takahata con tante “visioni” e una tavola rotonda

Il Future Film Festival (Bologna, 29 maggio- 3 giugno) dedica un doveroso omaggio al recentemente scomparso Isao Takahata  con un’ampia retrospettiva che presenterà le sue grandi regie per il cinema.

Takahata, genio del cinema d’animazione giapponese e co-fondatore dello Studio Ghibli con Hayao Miyazaki, è stato un grande artista capace di passare dall’avventura pura dell’esordio La Grande avventura del principe Valiant all’intimismo tipicamente giapponese di di Pioggia di ricordi, passando per la struggente e umanistica tragedia bellica Una Tomba per le lucciole, per terminare infine la carriera con il capolavoro assoluto La storia della principessa splendente, stilizzatissimo e asciutto, sintesi di un’intera vita. Ecco tutti i titoli che verranno proposti sul grande schermo:

– La grande avventura del piccolo principe Valiant (1968)

– Panda! Go, panda! (1972)

– Goshu il violoncellista (1982)

– Una tomba per le lucciole (1988)
– Pioggia di ricordi (1991)
– Pom Poko (1994)
– I miei vicini Yamada (1999)
– La storia della principessa splendente (2013)

La rassegna sarà corredata da una tavola rotonda sull’opera di Takahata, i cui dettagli saranno presto resi noti sul sito del Festival.

I commenti sono chiusi.