L’Associazione Cartùn vi augura un 2017 decisamente… “animato”!

L’Associazione Culturale Cartùn nasce a Genova dalla volontà di un gruppo di artisti e appassionati di Cinema di Animazione che, sotto l’egida e la guida dal critico e studioso Giannalberto Bendazzi, la fondano nel dicembre 2015.

Anche Cartùn sostiene “MILA”, il corto “globale” di Cinzia Angelini.

Dopo un anno di attività in collaborazione col Museo Luzzati di Porta Siberia a Genova, presso i cui locali Cartùn ha proposto alcune masterclass a tema, grazie alla sinergia con un gruppo di appassionate quanto competenti amiche capitanate dalla Professoressa Giuliana Nuvoli, prende vita anche alla fine del 2016 il ramo distaccato milanese di Cartùn.

Obiettivo dell’Associazione tutta è di promuovere il Cinema di Animazione sul territorio nazionale con attenzione costante verso la produzione internazionale; attivare e promuovere sinergie in ambito artistico, professionale e pedagogico, facendo al contempo riscoprire la vasta e composita galassia dell’“Immagine in Movimento” a tutto il pubblico interessato (e invitato a partecipare), senza limiti di età, anche per tentare una volta per tutte di sfatare il mito radicato per cui l’Animazione sarebbe “una cosa da bambini”.

A tale scopo, Cartùn si propone di organizzare non solo conferenze e dibattiti, ma anche workshop con specialisti del “fare Animazione” (animatori, sceneggiatori, doppiatori, musicisti, ecc..), cicli di proiezioni per riscoprire le “gemme” di ieri e rivelare quelle di oggi; mostre ed esposizioni relative ai Maestri, italiani e non.

Il “nostro” Professor Bendazzi ama ricordare: “L’animazione è una forma di linguaggio”, e in quanto tale può comunicare, e interagire, con tutti quei linguaggi e forme espressive con cui ha (spesso) modo di dialogare.

Noi di Cartùn auspichiamo di dare il nostro contributo affinché tale dialettica si allarghi a macchia d’olio su tutto il territorio nazionale, aiutando a creare maglie sempre più fitte ed efficaci tra gli operatori di questa arte di per sé adusa ad abbattere i confini e a edificare ponti tra i popoli e le persone.

A noi fare i primi passi, convinti che – parafrasando un bellissimo film tratto da un ancor più pregevole romanzo – “se costruiamo (bene), gli altri verranno”.

Buon Anno. Vi aspettiamo.

Eric Rittatore, presidente Associazione Cartùn