14 Luglio 2016 19:17

Frank Cho abbandona le copertine alternative di Wonder Woman per le critiche di Greg Rucka

Il caso non può non richiamare alla mente quello di Milo Manara, perché la vexata questio è sempre la stessa, la nudità, e il labilissimo confine tra sessuofobia, sessomania, rispetto, sessimo, incapacità di vivere il corpo umano come si vive quello degli altri animali di questo pianeta ecc. ecc. ecc.:

Frank Cho, as well as many other A-list comic book artists, was commissioned by DC Comics to create 24 variant covers for the first year of their twice-mon…

Leggi e vedi tutto il resto su: Frank Cho Walks Off Wonder Woman After Sixth Cover – Bleeding Cool Comic Book, Movie, TV News

Peraltro, se i Supereroi esistessero nel mondo reale, che bisogno avrebbero mai di vestiti? Ma questa è un’altra storia…