Meglio “operaie” che “ministre”: il linguaggio rivela i pregiudizi di genere in un video del CSC Animazione

untitled

Perché la parola “MINISTRA” ci suona male, invece “OPERAIA” no? Prova a dare una risposta, con molta ironia ma senza scherzarci troppo, DONNE CON LA A – Comunicare la differenza, un video realizzato da Sara Burgio, Giacomo D’Ancona e Guglielmo Audenino per il comitato Se Non Ora Quando? e presentato sabato scorso al Salone del Libro di Torino.

Video qui: https://www.facebook.com/cscpiemonteanimazione/

leparoleperdirlo