Visible 2016, con Cinzia Ghigliano, Davide Calì et al.

Dopo il successo del 2015 IED Torino conferma la seconda edizione del microfestival di arti visive e design editoriale.
Saranno dieci ore con focus arti visive quelle che l’Istituto Europeo di Design di Torino dedica sabato 14 maggio – presso la sua sede in Via San Quintino 39 dalle 11.00 alle 21.00 – alla seconda edizione di VISIBLE, microfestival di arti visive ma anche design e creatività legata al settore dell’editoria. Visible nasce nel 2015 da un’idea esclusiva di IED Torino con l’obiettivo di accorciare la distanza tra teoria e pratica, tra formazione e lavoro, tra docenti e studenti con l’intenzione di costruire attraverso il confronto e l’intrattenimento, un ponte che metta in relazione operatori e appassionati del settore. Il format rimane lo stesso dell’edizione precedente, seguendo una prospettiva multidisciplinare di scambio, interferenza e contaminazione tra discipline del segmento visual. Un giorno intero quindi durante il quale si alterneranno presentazioni, speech, letture portfolio, workshop e una mostra mercato.

IED Torino rinnova quindi il suo interesse a promuovere il segmento di coloro che operano nel campo della progettazione visiva facendosi interprete di nuove modalità di business, indagando i meccanismi del prodotto editoriale contemporaneo e futuro a partire dal processo e dal progetto. Visible si riconferma inoltre come un momento di aggregazione professionale nuovo a Torino, un’opportunità culturale che vuole indagare e raccontare il mondo delle arti visive e del design editoriale attraverso le testimonianze dei suoi protagonisti, docenti IED prima di tutto ma non solo, anche creativi, giornalisti, blogger, illustratori, grafici, fotografi e artisti dell’immagine a 360°.

In questo senso i nomi non mancheranno, in IED il 14 maggio 2016 si alterneranno: 14 speech,
4 workshop, 4 letture portfolio, 1 mostra mercato, 2 special speech con la Spagna, paese ospite di questa edizione, 4 workshop sponsor a cura di Fedrigoni, PubCoder, Wacom, Winsor & Newton e i digital content dedicati al tema della comunicazione digitale e a cura di Andrea Girolami.
IED Torino ospiterà per l’occasione più di 35 creativi fra designer, illustratori, art director, fotografi, visual artist del calibro di Joe Oppedisano, Fabio Lalli, Stefano Faravelli e Paolo Armelli, Davide Calì, Cinzia Ghigliano, Luca Pitoni, Nerdo, Studio Fludd, Illo e Boumaka solo per citare alcuni dei protagonisti che interverranno e animeranno questa seconda edizione di Visible. Dalla Spagna saranno invece ospiti Òscar Germade, dallo studio catalano di disegno grafico indipendente Solo e Carles Rodrigo, designer e fotografo valenciano.
La partecipazione a Visible è gratuita, quella ai workshop e alle letture portfolio è gratuita previa iscrizione online obbligatoria su ied.it.

Visible è un progetto ideato e curato da Michele Bortolami e Tommaso Delmastro, Coordinatori del Corso di Graphic Design IED Torino, in collaborazione con Otto Riello, docente IED.

I contenuti scientifici disciplinari sono a cura dei Coordinatori dei Corsi triennali IED Torino: Mauro Sacco (Illustrazione e Animazione) – Paolo Ranzani (Fotografia); Michele Bortolami e Tommaso Delmastro (Graphic Design), Alessandro Bertin e Mario Fassio (Comunicazione Pubblicitaria).

ISTITUTO EUROPEO DI DESIGN
Via San Quintino, 39 – 10121 Torino

Info: torino.ied.it