Al @cartoonsbay1 l’UNICEF presenta tanti bambini “senza paura”

L’UNICEF Italia a “CARTOONS ON THE BAY 2016” con storie di bambini rifugiati e migranti

b7377fc8-6928-44a0-96cd-a5a6edf9b4b9

A Cartoons on the Bay l’UNICEF presenta – oggi nella cerimonia di apertura e il 9 aprile in quella di chiusura – due storie animate per contribuire a costruire una percezione positiva verso i 65 milioni di bambini e ragazzi coinvolti nelle migrazioni in tutto il mondo. Le due animazioni, intitolate Storie ingiuste – storie di fughe dei bambini dai conflitti – spiegano l’orrore che causa le loro fughe. I filmati sono stati animati seguendo lo stile della fiaba. In “Ivine e il cuscino” viene raccontata la storia vera di una ragazza di 14 anni che dopo la pericolosa fuga dalla Siria arriva in un campo rifugiati della Germania dove si trova ad affrontare nuove sfide. “Malak e la barca”, racconta la storia del viaggio di una ragazzina su un barcone pericolante. Storie ingiuste è parte dell’iniziativa #actofhumanity, che sottolinea che ogni bambino è prima di tutto un bambino, non fa differenza da dove provenga, e che ogni bambino ha i propri diritti e merita una giusta possibilità

2321552e-175f-4ea7-9193-cd1ac0f8fed6

Anche quest’anno l’UNICEF Italia rinnova la collaborazione – nata sin dalla prima edizione e confermata anno dopo anno – con Cartoons on the Bay (Venezia, Palazzo Labia, 7-9 aprile 2016), il festival internazionale dell’animazione cross-mediale e della TV dei ragazzi promosso dalla RAI e realizzato da Rai Com, giunto quest’anno alla 20a edizione.

L’UNICEF Italia – che ha concesso il patrocinio all’intera manifestazione –  assegnerà il Premio Speciale al Miglior Prodotto a Carattere Sociale al cartone animato sul diritto di cittadinanza “Il traguardo di Patrizia” (Patrizia’s finish-line”), prodotto da RAI Fiction Cartoon, Larcadarte e Graphilm e cofinanziato dalla Regione Siciliana-Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo nell’ambito del programma “Sensi Cinema”. Il premio – che verrà consegnato dal Presidente dell’UNICEF Italia, Giacomo Guerrera nella cerimonia di premiazione sabato 9 aprile- ha lo scopo di designare il prodotto più vicino al “mondo dei bambini” e agli ideali di cui l’UNICEF è portatore in tutto il mondo: rispetto dei diritti dell’infanzia, partecipazione consapevole dei bambini e degli adolescenti alle vicende della loro vita, accettazione delle differenze culturali, etniche, religiose e di genere, rifiuto della guerra, della violenza e di tutte le forme di sfruttamento degli esseri umani.

Due mattine (7-8 aprile) saranno dedicate agli studenti delle scuole di Mestre e Venezia a cui verrà presentato il film “Iqbal: bambini senza paura” di Michel Fuzelier e Babak Payami e lo spot “Per ogni bambino la giusta opportunità” realizzati dalla Gertie production con la collaborazione dell’UNICEF; il film è ispirato alla storia di Iqbal Masih, il bambino pakistano ucciso nel 1995 per aver denunciato i suoi sfruttatori dopo anni di schiavitù nella manifattura di tappeti. Gertie production – con Franco e Fulvia Serra – verranno premiati come “Studio dell’anno”. Il regista Michel Fuzelier riceverà il “Pulcinella Career Award”.

 

sito-web: www.unicef.it.