Foto reportage: ALECOMIS 2015 – Ma che bella Cittadella!

“Ma che bella Cittadella / Marcondìrondirondella” verrebbe da canticchiare… ma noi siamo persone serie e non indugiamo nel filastroccheggiare in siffatta guisa. Ecco!

Resta però il fatto che la Cittadella c’è davvero: uno sberlone di fortificazione del XVIII secolo piena di caserme, casematte, mura e muraglioni, una montagnona di fortini e garitte che traspira disciplina militare da tutti i pori e da tutti gli anfratti, dalle celle in soffitta fino all’ultima feritoia.

Lo confesso: visitando la Cittadella, passeggiando nell’amplissimo cortile interno e perdendomi in quegli antichi edifici mi è tornata alla mente la Fortezza Bastiani di Dino Buzzati.

Percorrendo quell’infinita teoria di camerate, stanzoni e corridoi “alla Shining mi sembrava quasi di sentirli, i Tartari del deserto, il Nemico, gli Altri che si assiepavano fuori dalle mura, pronti all’invasione, alla battaglia, al saccheggio…

Poi sono uscito all’aperto e ho visto l’Uomo Ragno che scherzava con un gruppo di bambini!
E’ stata una delle sensazioni più belle che abbia mai provato.
Capitemi, è stata una vera liberazione… ed è uno dei motivi per cui ALEComics mi è piaciuta così tanto: ha preso un posto che ha visto guerra e armi e l’ha trasformato in un ritrovo colorato, gioioso e divertente.

Se non è magia questa!

Insomma, per quanto mi riguarda, la prima edizione di ALEComics è promossa a pieni voti!
Ci sono tutti gli elementi caratterizzanti degli Eventi Fumettistici (e non solo): Comics, games, cosplayers, nerds, fantascienza, favole, luci, suoni e colori; spade laser e role-players, agnolotti e panini alla salamella!

Lo spazio è molto, molto grande ed è difficile occuparlo tutto, ma sono sicuro che l’entusiasmo e la gioiosa anarchia del Popolo delle Nuvole Parlanti saprà renderlo ad ogni edizione sempre più pieno di luci, colori e allegria!

Per ora godetevi il FotoReportage & Buoni Fumetti a tutti voi ;-)