31 Ottobre 2014 09:03

I corti de La Poudrière a Torino

Riceviamo:

CSC Animazione presenta:

GIOVANI AUTORI D’ANIMAZIONE: I CORTI DE “LA POUDRIERE”

Mercoledì 12 novembre 2014

Torino, Cinema Massimo, Sala Tre, ore 20.45

Ingresso 3 euro

“Il CSC Animazione ospita La Poudrière di Valence, uno dei centri di perfezionamento e di ricerca più interessanti nel vivace panorama della scuole europee del cinema d’animazione.

Per l’occasione presenta il 12 novembre, al Cinema Massimo, una selezione dei suoi migliori cortometraggi, una produzione che ha ricevuto premi prestigiosi come quelli a Festival di Clermont Ferrand e Annecy, il Cartoon d’Or e la nomination all’Oscar. I film in programma offrono una sorprendete varietà, fra questi: Conte de faits pittura su vetro animata dell’autrice coreana Jumi Yoo; Deux amis, disegno animato tradizionale della russa Natalia Chernysheva; Ride away, animazione di sabbia di Clémence Bouchereau; L’air de rien, di Cécile Milazzo una storia d’amore in stop-motion.

Annick Teninge, direttrice de La Poudrière e Chiara Magri introdurranno il programma e dialogheranno con il pubblico curioso di scoprire di più sul patrimonio creativo e sulle potenzialità che le scuole di animazione coltivano formando e valorizzando giovani talenti in tutta Europa e producendo cortometraggi che alla freschezza delle idee e degli stili affiancano una notevole qualità professionale.

La Poudrière, accoglie giovani che abbiano una precedente formazione o una buona esperienza di animazione e che vogliano specializzarsi nella regia in stretto contatto con il milieu professionale.

La Poudrière film school

Fondata nel 1999 a Valence (Francia) La Poudrière accoglie giovani francesi e stranieri che, dotati di una precedente formazione in animazione o di esperienza professionale, vogliano specializzarsi nella regia. L’obiettivo è la formazione di professionisti capaci di dirigere e portare a buon fine un progetto, sia individualmente che in collaborazione con un team, grazie alla capacità di controllo su tutto il processo di produzione. Il corso di due anni a tempo pieno riunisce annualmente dieci studenti o giovani professionisti. L’insegnamento è fondato sulla trasmissione diretta di conoscenza e di competenze da parte di formatori con una ampia e diversificata esperienza nell’industria del film d’animazione e dell’audiovisivo. La Poudrière è supportata dal programma MEDIA dell’UE. Grazie a questi fondi specifici per l’Europa, la Poudrière offre un corso dedicato allo scriptwriting indirizzato a diplomati e professionisti di tutta Europa: vi vengono sviluppati progetti audiovisivi (serie tv e speciali) tratti da opere letterarie, in partnership on editori di libri per ragazzi. Il programma, dura 11 settimane, ed è svolto in collaborazione con The Animation Workshop di Viborg, Danimarca.

CSC Animazione

Il corso di cinema d’animazione del Centro Sperimentale di Cinematografia a Torino è nato nel 2001 in convenzione con la Regione. Da allora è un punto di riferimento importante per i giovani artisti e film-maker che cercano nell’animazione il loro futuro artistico e professionale, e rappresenta oggi uno dei laboratori più vivaci in Italia per la formazione, la ricerca e la creatività nell’ambito dell’animazione nella varietà delle sue espressioni e applicazioni. Il corso triennale seleziona e forma giovani artisti per sviluppare competenze e coltivare talento e creatività per l’industria e l’arte del film d’animazione.

PROGRAMMA

Laszlo, Nicolas Lemée (2010, tecniche miste, 4’). Un uomo senza passato vuole solo vivere in pace – non importa dove.

L’air de rien, Cécile Milazzo (2011, stop-motion, 3’25’’). Quando lo sguardo innamorato si trasforma, le apparenze si fanno ingannevoli

Conte de faits, Jumi Yoon, 201 ( pittura su vetro, 4’). 1960, Corea: un bambina vive in una casa chiusa e reniventa il suo quotidiano

Conte de faits

Ecart de conduite, Rocio Alvarez ( 2012, disegno animato, 4’07’’). L’ennesimo fallimento all’esame di guida!

Ecart de conduite

Pieds verts, Elsa Duhamel (2012, disegno animato, 4’10’’). Due francesi di origine algerina vivono al nord della Francia e vi crescono un giardino mediterraneo.

Pieds verts

Planètes après planètes, Titouan Bordeau (2013, disegno animato, 4’). Un astronauta atterra su un pianeta apparentemente disabitato.

I cortissimi per Canal J:

Arête, Kun Yu (2014, disegno animato, 1’)

Arête

Allo…Chloé ?, Reza Amirriahi (2014, disegno animato, 1’)

Tua culpa, Jérémie Balais (2014, disegno animato, 1’)

Baraka, Charlie Belin (2014, disegno animato, 1’)

Caduc, Loïc Espuche (2014, disegno animato, 1’)

Aperçu, Emma Carré (2014, disegno animato, 1’)

Léon d’Oural, Alix Fizet (2014, disegno animato, 1’). Durante una corsa i cavalli incitati dai loro fantini si infervorano nel salto degli ostacoli.

 Léon d'Oural

Ride away, Clémence Bouchereau (sabbia animata, 4’27’’). Arrivato alla fine della sua strada, un vecchio motociclista sente il bisogno di fare l’ultimo viaggio.

Rideaway

Deux amis, Natalia Chernysheva (disegno animato, 4’02’’). Due amici, un bruco e un rospo, crescono in due ambienti molto diversi.

Deux amis

Info:

CSC ANIMAZIONE

Centro Sperimentale di Cinematografia Piemonte

tel +39 011 9473284

animazione@fondazionecsc.it

www.fondazionecsc.it

facebook.com/cscpiemonteanimazione

Una risposta a “I corti de La Poudrière a Torino”

I commenti sono chiusi.