3 Agosto 2012 18:57

Concorso: Pazzi per il Fumetto!

Logo_Pazzi_per_il_FumettoRiceviamo: Un concorso per storie a fumetti dedicate al tema, difficile e spesso trascurato, dei disagi fisici e mentali. Pazzi per il fumetto: raccontare il disagio mentale per immagini. Una giuria di pazienti selezionerà la storia migliore. Le prime 10 classificate saranno pubblicate in un albo. TORINOLa sede di Torino della Scuola Internazionale di Comics e la Clinica Villa Iris II di Verrua Savoia (TO) hanno lanciato un concorso aperto a tutti, disegnatori, autori e semplici appassionati di fumetti, per la realizzazione di una storia inedita dedicata al tema del disagio mentale e fisico. Il concorso lascia la massima libertà ai partecipanti nella scelta della trama, dell’ambientazione e del tono del racconto, a patto che ciascuna storia (ogni autore ha facoltà di inviare più di un elaborato) tratti in maniera originale problematiche generali o singoli aspetti correlati al tema del concorso.

Ogni storia dovrà essere di quattro pagine (non di più e non di meno) con gabbia a scelta per il formato 17X24, in bianco e nero o a colori. Il termine ultimo per l’invio (via email all’indirizzo torino@scuolacomics.it o per posta presso la sede della scuola, in c.so Peschiera 140/6 a Torino) è fissato al 31 agosto 2012. Il bando completo del concorso, con le norme per l’invio e ulteriori informazioni, è scaricabile dal sito Web della Scuola Internazionale di Comics, all’indirizzo: http://goo.gl/K0dN5

Gli elaborati verranno valutati da una giuria di insegnanti e professionisti della Scuola Internazionale di Comics che sceglierà, tra tutte le proposte pervenute, le dieci storie da pubblicare in un albo, che verrà stampato a dicembre 2012 e avrà lo stesso titolo del concorso: “Pazzi per il fumetto”.

Una giuria di pazienti della Clinica Villa Iris II, inoltre, selezionerà, tra le 10 finaliste, la “storia migliore” che riceverà una menzione d’onore e verrà presentata in apertura, nell’albo.

Una selezione degli elaborati (che resteranno di proprietà dei promotori del concorso), sarà inoltre esposta in una mostra all’interno di un’importante manifestazione fumettistica nazionale.

Ognuno dei finalisti riceverà infine, come retribuzione per i diritti di pubblicazione, la somma di 180 Euro e avrà diritto a ricevere gratuitamente 10 copie dell’albo.

Obiettivo del concorso è individuare un modo nuovo ed immediatamente comprensibile per trattare un tema importante e dai risvolti estremamente complessi come la realtà quotidiana delle persone affette da patologie fisiche e psicologiche. Problematiche che spesso, oltre a risultare invalidanti per i pazienti, hanno ricadute di difficile valutazione sulla vita dei loro familiari ed amici, ma che, nonostante questo, raramente riescono a conquistare l’attenzione dell’opinione pubblica e dei decision-maker istituzionali.

La Scuola Internazionale di Comics e Villa Iris II si augurano che, attraverso la creatività dei partecipanti e con l’ausilio di un mezzo intuitivo e al tempo stesso versatile come il fumetto, sia possibile compiere un passo in più verso una maggiore consapevolezza su questi temi e una migliore attenzione del pubblico a una problematica quanto mai attuale e di grande importanza.