Diabolik, Dago e Martin Mystère al Museo di Lucca

Tre anniversari, tre personaggi, tre storie inedite, tre mostre. Anzi, sei. Il Museo del fumetto di Lucca ha presentato il calendario delle attività di questo 2012, tutto centrato sulle 50 candeline di Diabolik e sui 30 anni di Dago e Martin Mystère. A partire da sabato 21 aprile, giorno dell'inaugurazione, al Muf saranno aperte al pubblico tre mostre (composte di due sezioni) dedicate a ognuno di questi personaggi. In esposizione, nella prima sezione, ci saranno le migliori copertine (ne sono state selezionate due per ogni anno di vita); la seconda raccoglierà tavole e disegni originali, alcuni dei quali saranno aggiunti lungo il cammino espositivo (le mostre si chiuderanno nel dicembre 2012) con omaggi di fumettisti italiani e stranieri. Parallelamente, il Muf ha deciso di realizzare e pubblicare storie inedite – e complementari – ambientate a Lucca. L'idea è di Angelo Nencetti, direttore del museo. A realizzare gli otto episodi che compongono la serie saranno Robin Wood e Carlos Gomez (testi e disegni per Dago), Alfredo Castelli (che ha curato i testi di Diabolik e Martin Mystère), Giuseppe Palumbo (disegnatore della storia di Diabolik) e Lucio Filippucci (in collaborazione con Giancarlo Alessandrini) che si farà carico di disegnare la storia di Martin Mystère. Per saperne di più sul programma e conoscere il dettaglio dei visitatori al Muf negli ultimi tre anni (solo nel 2011 sono stati registrati 23.646 paganti), consultare questo articolo di approfondimento.