9 Novembre 2010 17:25

L’Avventura su Il Giornalino con Quatermain e altro

cop_GFumetti_45Riceviamo – cs: Dopo il lancio della super-collana "Sulle Rotte dell’Immaginario" con i disegni di Sergio Toppi e dei due volumi  "150° – Storie dell’Unità d’Italia" realizzati da una squadra di nomi eccellenti del fumetto nostrano, il Giornalino non arresta l’ampia offerta di proposte per l’autunno, ricca di novità tra loro diversissime, ma tutte appassionanti per i lettori. Questa settimana parte "La Regina del Fiume" la nuova serie, inedita in Italia, scritta e disegnata da due autori di primissimo piano: gli argentini Carlos Trillo (testi) e Horacio Domingues (disegni). Sei episodi in 44 tavole, la serie racconta le avventure di Regina, giovane eroina dal cuore grande che vive in un orfanatrofio in Louisiana, nei pressi del fiume Mississippi. Sempre pronta a proteggere i più indifesi, Regina se la vede con teppistelli a caccia di guai. Riuscirà a spuntarla, con COP45_reginaintelligenza e sensibilità, oltre che a scoprire le proprie origini… Sempre questa settimana, G Fumetti  – allegato monografico a il Giornalino propone "Le miniere di Re Salomone", la versione a fumetti del celebre romanzo di Henry Rider Haggard. Ambientato in Africa, continente che lo scrittore conosceva e amava profondamente, "Le miniere di Re Salomone" nasce in risposta alla sfida lanciata ad Haggard da un  amico: scrivere un romanzo più avvincente de "L’isola del tesoro" di Stevenson. Gli elementi ci sono tutti: avventura, azione e mistero. Il protagonista, Allan Quatermain, antesignano di Indiana Jones, perseguirà le sue esplorazioni alla ricerca delle mitiche e ricchissime miniere, di cui accennano i testi biblici. La rilettura a fumetti, già proposta sulle pagine de il Giornalino nel 2003, è stata realizzata in due episodi per 50  tavole complessive con i testi di Franco Massimo Fantuzzi e i disegni di Luciano Giacotto. Da giovedì 11 novembre, un altro fumetto farà capolinoIl turco scacchista tra le pagine de il Giornalino: "Il Turco scacchista". Ispirato a una storia vera, tra illusionismo e prestidigitazione, il fatto è ambientato nel Settecento e destò, tempo dopo, la curiosità dello scrittore Edgar Allan Poe, che ne diede testimonianza tra i suoi scritti. Vienna 1769: alla corte degli Asburgo, il barone Wolfgang Von Kempelen crea un automa dai tratti turcomanni in grado di abili mosse al gioco degli scacchi. Non solo l’imperatore Giuseppe II, ma anche intere platee e i teatri si appassionarono a questa illusione che celava, in realtà, un ingegnoso ingranaggio architettato da Von Kempelen. Due episodi di 8 tavole ciascuno sono realizzati  dai testi di Ottavio De Angelis e dal tratto di Angela Allegretti. Nelle prossime settimane: un fumetto dedicato a "Mark Twain" nel centenario della morte e nuovi episodi delle "Fiabe Sbagliate di Nonno Nedo". Sul finire dell’anno, il ritorno di "Spider-Man" con episodi inediti e una grande sorpresa!