Castigat ridendo mures

SuonatoCastigat ridendo mores”, o, come in questo caso, “castigat ridendo mures“ (nel senso di Topolini). L’attento Stefano Celona ci invia questo Blob fumettistico topolinesco, severo (castigat), ma divertente (ridendo), che “fustiga” direttamente gli sceneggiatori (sempre che i blooper citati dipendano effettivamente da loro): Un tempo, dai fumetti si imparavano delle cose… Ora, invece (Topolino 2859 pagina 42), capita di scoprire dal signor Alessandro Sisti che la velocità del suono sarebbe di  un chilometro al secondo, quando a tutto il resto del mondo risulta di circa 340 metri Epicoal secondo ovvero circa un km ogni tre secondi… Non c’è da stupirsi che Roby, il protagonista, si vergogni della propria passione per la matematica, visto come la pratica… Ma noi italiani eccelliamo sul versante umanistico! Infatti, ecco che su Topolino 2862, pagina 108, Roberto Gagnor (già campione di “Passaparola”!) ci rivela che la guerra di Troia durò ben vent’anni, in luogo dei dieci che tutti noi ricordiamo… Nella pagina seguente sembrerebbe considerare ventennale anche il viaggio di ritorno di Odisseo, ma per come si esprime può darsi che faccia riferimento al periodo complessivamente trascorso dal Laerziade lontano da Itaca, guerra compresa, per cui passiamogliela… O sbaglio io? Comunque, questa volta non ho “fustigato” errori di italiano: guai a cristallizzarsi, no? [Articolo di Stefano Celona]