18 Aprile 2010 21:05

Orlando Furioso su Torino Comics e dintorni

orlandofurioso Orlando Furioso ha pubblicato su Fumetti di Carta un lungo resoconto della sua partecipazione alla recente Torino Comics. La segnaliamo volentieri non tanto perché citati con simpatia, quanto proprio per il contenuto, letto tutto d’un fiato. E’ interessante notare che chi di fumetto ne mastica da tempo sa apprezzare la genuinità, la spontaneità, la gioia di vivere, l’allegria che i cosplayer sanno regalare alle manifestazioni fumettistiche. Quell’atteggiamento allegro e schietto che, una volta, si trovava nei saloni del fumetto, quando i cosplayer manco esistevano, e che è stato man mano sostituito da presupponenza, aria triste, grigiore, puzza sotto il naso, intellettualismo privo di intelletto et similia, forse per pura coincidenza, in parallelo al graduale svanire del grosso del fumetto per bambini in Italia. Quando la maggior parte dei fumettomani tornerà a divertirsi e basta, e il fumetto sarà nuovamente vissuto come un piacere (cosa tutt’altro che impossibile: con Scott McCloud l’abbiamo fatto senza difficoltà alcuna e non è che abbiamo detto solo fesserie), sarà un bel giorno. Potete leggere l’articolo  di Orlando facendo click qui. E già che ci siamo, vi segnaliamo anche una sua recensione del volume Fumetto on line di Andrea Leggeri, dettagliata, puntuale, non banale. Potete leggerla facendo click qui.