5 Gennaio 2010 11:29

Raffaelli replica al Manifesto sul “caso Disney santo subito”

funnyworldbarrier Ok, abbiamo calcato la mano nel titolo, ma la sostanza, a colpo d’occhio, sembra proprio essere questa: è consentito affrontare la vita di Disney in modo storico nel realizzarne la biografia, o si rischia di essere accusati di “lesa maestà”? In Italia, è normale: a volte sembra di essere in una Repubblica Monarchica, tanto spesso viene tirata in ballo proprio la “lesa maestà”. Ma qui il casus belli è una biografia realizzata dal noto esperto disneiano Mike Barrier negli USA e recentemente tradotta e pubblicata in Italia da Tunué, come abbiamo riferito su afNews. La polemica è ancora non sopita, tant’è che Luca Raffaelli (che ha recensito il libro scatenando inconsapevolmente la reazione di Mariuccia Ciotta, condirettrice del Manifesto, la quale è insorta a difesa dell’immagine di Walt Disney) replica in dettaglio e Luca Boschi lo pubblica nel proprio blog. Potete leggere il tutto, per farvi la vostra personale idea sulla vexata questio, facendo click qui.