I fumetti Disney negli USA

In questi giorni si è parlato moltissimo dell’acquisizione di Marvel da parte della Walt Disney Company. Per il momento, tra i vari rumor, pare che i diritti di edizione per i fumetti della multinazionale di Burbank rimarranno (almeno per la durata stabilita dal recente contratto) dove sono. Infatti, a maggio 2009 la giovane casa editrice Boom! Studios è diventata la nuova licenziataria dei fumetti Disney nell’ambito degli Stati Uniti, subentrando alla Gemstone Publishing, che aveva perso la licenza nei primi mesi dell’anno. I Boom! Studios, con il brand Boom! Kids, avevano già stretto un accordo con Pixar, per i comics legati alle avventure tratte dai film in 3D (tra i quali, per esempio, Cars e The Incredibles). Con la nuova joint venture, l’editore californiano eredita testate storiche come Mickey Mouse and Friends e Walt Disney’s Comics and Stories, ma porterà negli Stati Uniti anche nuove iniziative editoriali nate in via Sandri numero 1, tra cui gli Ultraheroes, Wizards of Mickey e DoubleDuck. L’iniziativa è sicuramente interessante e degna di nota, nonostante alcune grossolane imprecisioni. Perché Double Duck non è mai stato scritto da Bruno Enna (bensì da Fausto Vitaliano e Marco Bosco), e Donald Soffritti (a cui erano imputati, su un catalogo, gli stessi Ultraheroes!) non ha disegnato alcuna storia della saga. Non resta che sperare che tali svarioni non si ripetano, per esempio, in fase di traduzione delle storie…

‘The young publishing house Boom! Studios obtained, starting from May 2009, the license for Disney’s comics (Gemstone Publishing lost it in the first part of the year). Boom! Studios, by the brand Boom! Kids, were already partner of Pixar as regarding comics from 3D movies. Beside having inherited magazines like Mickey Mouse and Friends and Walt Disney’s Comics and Stories, Boom! Studios is going to import from Italy some interesting subseries like Ultraheroes, Wizards of Mickey and DoubleDuck. It surely is a good initiative, even though there are some mistakes in authors’ indications: Double Duck is not written by Bruno Enna and drawn by Donald Soffritti (who was also listed as author of Ultraheroes, in some catalogs). It’s our hope that similar mistakes won’t be repeated in the translation of the stories…’