MoisEditoriale – CULtura di serie (Mr.)B.

Cultura di serie B(erlusca)
Potremmo parafrasare una delle battute migliori dell’immortale Jessica Rabbit : “Io non sono cattiva,,, è che mi disegnano così!” per spiegare la novella furia cesoiatoria del Presidente Taglierino. Già pare di sentirlo: “Io non sono contro la cultura… sono i komunisti che mi disegnano così! Cribbio!”. Bisogna capirlo… Per un Procacciatore di Procaci Poppe MediaSettiche e Supremo Utilizzatore Finale di Veline ed Escortine la parte più importante della parola cultura sono sicuramente quelle tre letterine iniziali, che sottendono, ammiccano e promettono invitanti “lati B”. Che delusione deve essere stata quando gli hanno spiegato che, al posto di tette, culetti, Bagaglini e Apicelli, avrebbe dovuto sovvenzionare – che so? – Dario Fo, Umberto Eco o Roberto Benigni che, in quanto a sex-appeal non sono certo delle pin-ups! Ci credo che il povero Mr.B. si sia fatto prestare un bel paio di cesoione (magari dal SempliMinistro Calderoli?) ed abbia cesoiato via tuuuuuuutto ciò che non appartenesse al suo concetto di cultura. Vabbèhhhh, almeno potremo tramandare ai posteri la serie completa delle barzellette di Pierino!
Il MoisEditoriale di oggi si ispira a questa notizia. By Moise