SatiRebus – Quesiti Enigmatici post-G8

Qual è stato il Fattore C di Mr.B al G8?
Doppio SatiRebus quest’oggi, a rimarcare enigmisticamente alcune disdicevoli domande che si rifiutano di lasciarmi gioire incondizionatamente dell’esito di questo epocale G8.
Primo enigma: il G8 è terminato – fortunatamente! – senza inconvenienti di sorta e, come da copione, il premier-patròn ne esce con un’aura fulgida e onnipotente da far invidia ad accreditate divinità quali Galactus, Toutatis e il Grande Cocomero. Pare che abbia fatto tutto Lui, dallo Sguardo Fiero con cui avrebbe tenuto a bada Giove Pluvio al Pugno di Ferro con il quale avrebbe ingabbiato le zolle tettoniche ed impedito il sisma. Ora che tutto è finito e non è accaduto nulla di brutto, pare che il felice esito del G8 sia naturalmente dovuto a Mr.B… ma, a costo di sembrare retrospettivamente menagramo, continuo a chiedermi: e se non fosse andata così? Che senso ha avuto invitare i Grandi della terra a far salotto in un campo minato dai capricci (imprevedibili) di Madre Natura?
“Quale è stato il Fattore Fondamentale che ha permesso che tutto si svolgesse nel migliore dei modi?” Questa è la prima domanda di cui vi invito a decifrare la mia –personalissima – risposta nel SatiRebus n°1 (in alto a destra). Come sempre potrete controllare la SOLUZIONE QUA.

Perchè nessuna critica al G8 di Mr.B? Ed ora il Secondo Enigma: come è possibile che, improvvisamente, la stragrande maggioranza dei media abbia accordato le cetre ed i liuti per cantare il un unico monocorde peana all’onnipotente di Arcore ed al Suo operato? Nessun dubbio, nessuna critica, neppure una criticuccia piccina picciò… “Cosa c’è di così preoccupante nell’andare contro corrente?”. Questa è la seconda questione che vi invito a divinare disvelando le cortine solutorie del SatiRebus n°2 (qua a sinistra). Anche di questo enigma potrete controllare la SOLUZIONE QUA.
Il Satiro Enigmatico