Il mistero del lago

Le edizioni Soleil Productions hanno appena pubblicato “Les chemins de Vadstena“, una storia completa ideata da Sylvain Runberg con disegni e colori di Thibaud De Rochebrune. Il volume fa parte della collezione “Hanté”, diretta da Christophe Bec. La storia è ambientata a Vadstena, un paese della Svezia sudorientale situato nei pressi del lago Vättern. La trama trae spunto da una leggenda svedese. Il protagonista Marcus Wahlgren fa salire sulla propria macchina una ragazza che fa l’autostop. Poco dopo la vettura sbanda e il guidatore non riesce a evitare l’incidente. Marcus, leggermente ferito, viene subito soccorso, ma la ragazza è sparita. La donna è stata un frutto della sua immaginazione, come dicono tutti? Oppure una criminale in fuga? O una delle “Dame bianche”, gli spettri che popolano certe strade isolate? Mistero e paura trovano un teatro ideale in questo paesaggio nordico, mentre si scopre che un episodio analogo era già accaduto nel Seicento… Thibaut De Rochebrune è nato nel 1971. Fra le sue opere precedenti spicca “Blue Hope”, una serie poliziesca in quattro volumi pubblicata da Glénat fra il 2002 e il 2004. Le sceneggia-ture sono firmate da Serge Meirinho, mentre i colori sono di Nadine Thomas. Nel 2007 De Roche-brune ha conosciuto il soggettista Sylvain Runberg. I due hanno poi deciso di collaborare: “Les chemins de Vadstena” è il primo frutto di questa cooperazione. Sylvain Runberg, franco-belga nato nel 1971, ha al suo attivo varie opere. Fra queste ricordiamo “Hammerfall“, una saga nordica disegnata da Boris Talijanjic (quattro albi pubblicati da Dupuis fra il 2007 e il 2009). [Articolo di Alessandro Michelucci]