29 Aprile 2009 12:58

Scoperta la grave malattia di Tintin?

© 2004 Canadian Medical Association - clickIl “nato vecchio” che ringiovanisce col passare degli anni, protagonista del breve racconto di Scott Fitzgerald (Il curioso caso di Benjamin Button, 1922), e poi del film, e poi del fumetto, può essere una interessante trovata narrativa e, volendo, avere anche dei riscontri scientifici, in qualche misura. Ma come giudicare una ricerca scientifica fatta per dimostrare che c’è un motivo medico nel fatto che Tintin (il personaggio creato da Hergé nel 1929 e ora protagonista del film di Spielberg e Jackson) dalla sua prima avventura all’ultima negli anni settanta non è mai invecchiato? Be’, anche gli scienziati devono divertirsi, ogni tanto, sia pure in modo scientifico, no? Comunque, se vi interessa conoscere i dettagli della “acquired growth hormone deficiency and hypogonadotropic hypogonasim” di Tintin, accertata dalla Canadian Medical Association, seguite il link qui di seguito per leggere l’articolo completo, datato 2004. Magari si può applicare anche ad altri personaggi dei fumetti, che non invecchiano.

“Acquired growth hormone deficiency and hypogonadotropic hypogonadism in a subject with repeated head trauma, or Tintin goes to the neurologist. Antoine Cyr, Louis-Olivier Cyr and Claude Cyr. Antoine Cyr currently attends Chez Marlène daycare, and his brother Louis-Olivier Cyr is a first-grade member at École primaire Champlain. Claude Cyr is Associate Professor with the Faculty of Medicine, University of Sherbrooke, Sherbrooke, Que. We describe the unique case of a public figure who is well known for having delayed pubertal development and statural growth (Fig. 1). We believe we have discovered why Tintin, the young reporter whose stories were published between 1929 and 1975, never grew taller and never needed to shave…” Full article: CMAJ.”