Il falco e la stella

Stella Mole 3163
L’originale è su Flickr: https://www.flickr.com/photos/gianfrancogoria/17299358025/

Te l’avevo detto? In un video della RAI di Torino di alcuni anni fa (Natale 2007) si vedeva la cima della Mole proprio dall’ultimo bastione, quello che che vedi nella mia foto. I Vigili del Fuoco Piero e Giuseppe accompagnavano il giornalista (Gianfranco Bianco della RAI del Piemonte) e il cameraman (Stefano Ragliati) spiegando, tra il resto, che lì si trovano di solito i resti dei piccioni catturati dal falco che abita proprio in mezzo alla stella. Pare proprio che la Vita trovi sempre i suoi spazi, in barba agli umani, eh? Quantomeno li cerca… posto che se ne possa parlare, della Vita (o della Natura), come fosse un’entità senziente dotata di propria volontà. Ma questa è altra faccenda, un po’ troppo abbondante per un cervelletto scarso come il mio.

vola
La foto l’ho scatta io, certo, ma non è il rapace di cui stiamo parlando.

Io però il falco l’ho visto almeno una volta, volare alto, qui, sopra le nostre case, intento a cercare di mettere insieme il pranzo con la cena, per sé e per la sua famiglia.
Che poi pare non sia un falco, ma un nibbio. Insomma, un bel rapace, comunque.

E, sì, sulla Mole, prima, c’era un Genio Alato (che rappresentava, appunto, il genio umano), poi una stella a cinque punte e, infine, la stella del falco attuale (click qui).

Ah, vuoi vedere le altre mie foto della Mole? Sono qui: click.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *