afNews 6 Giugno 2024 09:09

Tintinimaginatio vince la causa contro Xavier Marabout!

Perché sia “parodia” non basta sorridere: bisogna ridere! Meglio ancora se ci si sganascia.

Comunicato Stampa: Decisione della Corte d’appello di Rennes nel procedimento condotto da Tintinimaginatio, Fanny Vlamynck e dalla Fondazione Hergé contro Xavier Marabout Il 4 giugno 2024, la Corte d’appello di Rennes si è pronunciata sulla causa tra i beneficiari di Hergé e Xavier Marabout.
La Corte ha riconosciuto che i dipinti di Marabout, mashup con i personaggi di Le avventure di Tintin in universi tratti dai dipinti di Edward Hopper, violano i diritti di Hergé e costituiscono contraffazioni. La Corte ha ritenuto che il sig. Marabout avesse erroneamente invocato l’eccezione della parodia, ritenendo che essa “richiede (quindi) un’evidente intenzione umoristica, preferibilmente comportante una certa intensità: se basta il sorriso, invece, la semplice ricerca di divertimento non basta la complicità con il lettore o lo spettatore, né un semplice ammiccamento in direzione del pubblico o uno shock visivo”. La Corte richiama un principio fondamentale: “In quanto eccezione [al diritto d’autore], la parodia deve essere valutata in modo restrittivo”, il che ha la conseguenza che “non possono rientrare nell’eccezione le opere parodistiche che prendono a prestito le risorse di opere primarie per rivendicano il beneficio della loro notorietà e vivono della loro influenza. »
Questa decisione rafforza i titolari dei diritti di Hergé nella loro determinazione a difendere l’integrità della sua opera e a lottare contro gli usi abusivi che purtroppo ne vengono regolarmente fatti. La società Tintinimaginatio, la Fondazione Hergé e Fanny Vlamynck si impegnano a proseguire i loro sforzi per difendere i diritti d’autore di Hergé e preservare il patrimonio culturale da lui lasciato.

Fonte: Communiqué de presse 

 


Scopri di più da afNews

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.

Questo articolo è stato inserito da: