afNews 17 Maggio 2024 08:32

Gli ologrammi e il futuro della musica dal vivo

www.afnews.info segnala:

La domanda, più tecnica che filosofica, è di quelle che tormenta artisti e addetti ai lavori fin da quando il progresso è entrato in rotta di collisione con la musica: che caratteristiche deve avere un concerto, per potersi definire tale? Non tutti, ad esempio, ritengono che quelli delle star dell’hip hop o dell’EDM lo siano, perché per molti puristi è improprio dire che un DJ o un rapper stiano “suonando”. Finora, però, tutti erano d’accordo almeno su un punto: un concerto degno di questo nome prevede che ci sia almeno un musicista sul palco. Reale, vivente, a sangue caldo. Eppure, con le nuove applicazioni degli ologrammi e dell’AI, anche questa certezza potrebbe essere destinata a tramontare. Di fronte ai futuri spettatori si spalancano molti nuovi orizzonti; e non tutti sono distopici come si potrebbe pensare…

Leggi il resto su: Read More Wired Italia


Scopri di più da afNews

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Questo articolo è stato inserito da: