afNews 28 Gennaio 2024 11:08

Fumo di China n.337stà arrivando in Edicola e Fumetteria: La Speranza Nonostante tutto

il numero 337 delle rivista Fumo di China, il primo di questa nuova annata,  stà arrivando  proprio in queste ultime giornate del mese di Gennaio,  nelle edicole e fumetterie italiane, pubblicato, e non casualmente, in coincidenza con la “Giornata della Memoria”. Ed alla Memoria della Shoah, alla Memoria, si ispira anche la copertina, firmata da Emilie Bravo ispirandosi alla sua straordinaria rilettura delle avventure di Spirou e Fantasio nel suo “La Speranza, nonostante tutto”, un’opera in 4 volumi che, nel rinarrare le origini di Spirou, affronta l’invasio del Belgio nella seconda guerra mondiale, travolto dalle armate naziste.

Come sempre la rivista si apre con l’Editoriale del Direttore, ed alcune pagine dedicate alle posta, alle “news dal Mondo” ma anche ad eventi italiani e stranieri, ripetiamo ( essendo vecchi lettori della rivista) che vale sempre la pena “Non saltare” queste pagine, che hanno un loro valore, non solo di promemoria, anche in questo tempo in cui le “Niuws” sembrano, a portata di un click, ed i Social sono un tripudio di…chiacchiere in libertà. ( spesso davvero MOLTO POCO SOCIALI).

Il cuore di questo numero però, è il dossier sul “Raccontare l’indicibile” attraverso la bande dessinée, all’interno del quale vi sono due reportage esclusivi della rivista,  su due emozionanti mostre al Memoriale della Shoah di Parigi (una su illustrazioni di Cabu e un’altra proprio sullo Spirou di Émile Bravo). Davvero da leggere e da riflettere. E sottolineiamo che NON si tratta di mostre episodiche, d’occasione, ma fanno parte di un percorso culturale che dura da molti anni ..e ci fà anche toccare con mano la distanza fra il modo in cui ci si approccia al Fumetto in Francia, e come, malgrado tutte le celebrazioni e le affermazioni in proposito, si guardi al fumetto in Italia.

La rivista continua con una bella intervista a  Chris Claremont (ospite a Milano per incontrare i fan del suo lavoro pluridecennale), il “Padre” dei Mutanti Moderni, seguito da un  approfondimento della collana Disney “d’autore” realizzata da Glénat in Francia e finalmente completata anche in Italia…

Come sempre molto ricco. L’inserto Manga Giornale che propone articoli sulla “bambina alla finestra”, Totto-chan, il film animato uscito in Giappone lo scorso dicembre, ispirato all’omonimo libro di Tetsuko Kuroyanagi, e che ha fatto ben parlare di se; le origini dello Studio Ghibli; le visioni horror di Junji Itō, si parla dei suoi due artbook da poco disponibili anche in Italia. La dura la vita dei mangaka nelle vignette di Andrea Dentuto completano il tutto..

Quindi la festa per l’uscita in edicola del 1000° Quesito con la Susi (occasione riscoprire il più celebre quiz su La Settimana Enigmistica) e per le interviste di FdC a personalità dello spettacolo, in questo caso Niccolò Ariani  racconta del padre Giorgio e dei fumetti in casa, concludendo con la chiacchierata esclusiva con Marge Dean di Skybound Entertainment sull’animazione tra progetti vecchi e nuovi su Invincible e non soltanto!

Il finale della rivista è composto dalle tradiizonali  7 pagine di recensioni per orientarsi nel mare magnum del fumetto proposto nelle edicole, fumetterie e librerie italiane, ( attenzione naviganti/lettori, non fate come noi, tenete stretto la carta di credito,  N.d.R.)  accompagnate  alle rubriche “Il Podio” (i top 3 del mese), “Pollice Verso” ( exploit in negativo), “Il Suggerimento” (per non perdere uscite sfiziose) del multitasking Fabio Licari, oltre a “Niente Da Dire” (la rubrica curata dall’omonimo portale di divulgazione culturale lanciato da Daniele Daccò ( il Rinoceronte) con le sue sodali Furibionda e Onigiri Calibro 38, stavolta con il sempre apprezzato Mr. Rob sul nuovo universo Ultimate della Marvel), ulteriori approfondimenti (questo mese sull’home video di Capitan Harlock e il film animato Manodoperache potete trovare, come abbiamo appurao, anche su TIM VISION, purtroppo pochissimo publicizzato da quella piattaforma N.d.R.),

Quindi la rubrica “Tempo reale” di Andrea Voglino (sul brillante volume Mr Loop), “Strumenti” (sulla saggistica sempre più numerosa: stavolta Michel Vaillant e il catalogo Leggerezza – Pensando a Italo Calvino)… più il prosieguo delle strisce di Rebuòboli scritte e disegnate da Luca Salvagno con il suo Pinocchio Maltese!

u FdC n.337  èdistribuito in edicola e fumetteria da Me.Pe. e sempre acquistabile via PayPal o con bonifico direttamente dal sito di Fumo di China), a soli 5 euro nel tradizionale formato 24 x 33,5 cm (immutato e caratteristico fin dal primo sbarco in edicola, quasi 35 anni fa) in 32 pagine tutte a colori.

Vi auguriamo anche noi una buona  lettura!

Fonte Consultata:ilblogdifumodichina

L’immagine di apertura è una cortesia di Mario Rumor condivisa su Facebook

 

 


Scopri di più da afNews

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Questo articolo è stato inserito da:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *