afNews 19 Gennaio 2024 15:45

Il 2024 di Dragonero!

Dopo quelli di Gmor, Sera, Myrva e Aura, il nuovo anno di Dragonero si aprirà, come il 2023, all’insegna dei grandi “ritorni”. L’albo di gennaio, “La prima cerca”, sceneggiato da Stefano Vietti e disegnato da Fabrizio Galliccia, vedrà infatti il ritorno di Alben, il “grande vecchio” della serie fantasy della Sergio Bonelli Editore, assente dalla serie mensile fin dai tragici fatti che portarono alla fine della Ribellione. Il luresindo sarà inoltre protagonista di “Dragonero. Gli Eroi – Alben”, un volume monografico da libreria, scritto sempre da Vietti e disegnato da Simone Garizio.

Dragonero 2024, tavola di Fabrizio Galliccia

Il mese di febbraio sarà invece caratterizzato dal “ritorno” di una delle location più amate dai fan. L’albo di questo mese, sceneggiato dal curatore della serie Luca Barbieri e disegnato da Francesco Gaston, che riprenderà la storyline iniziata nell’albo “In cammino verso il nulla”, n. 25 di Dragonero Il ribelle, sarà infatti ambientato nell’Enclave dei Grandi Laghi e vedrà come Sheda, la bohoja delle Sponde Meridionali, il poeta-guerriero Okami e sua nipote Yun e gli altri abitanti di queste orientaleggianti lande lontane, stanno respingendo l’attacco degli Abominii.

Dragonero 2024, tavola di Francesco Gaston

A marzo la macro-trama degli Abominii, lascerà spazio ad un albo diviso in due storie. La prima, scritta da Stefano Vietti e disegnata da Vincenzo Riccardi, vedrà il ritorno dal passato di un misterioso personaggio assetato di vendetta, la seconda, più breve, scritta da Luca Enoch e disegnata da Lorenzo Nuti, riporterà i lettori nel mondo della magia naturale praticata da coloro che seguono la “Via dei Boschi”, le streghe dell’Erondár.

Dragonero 2024, tavola di Vincenzo Riccardi

Le streghe erondariane saranno poi le protagoniste de “La via dei boschi”, il balenottero brossurato annuale, che raccoglierà quattro storie già pubblicate nella serie mensile, in libreria e fumetteria il prossimo 26 gennaio.

Dragonero 2024, tavola di Diego Bonesso

L’albo di aprile, scritto da Luca Enoch e Antonella Platano, vedrà invece il ritorno delle Trahecarde, le pericolosissime “carte del destino”, che avevamo già portato morte e distruzione nell’albo “L’orrore di Teoan”, pubblicato nel dicembre 2016.

Dragonero 2024, tavola di Antonella Platano

In primavera, grazie alle storie disegnate da Fabrizio De Fabritiis, Fabiano Ambu e Luca Bonessi, solo per citarne alcuni, le avventure di Ian Aranill entreranno sempre più nel cuore della macro-trama dell’invasione degli Abominii, che sarà il punto di partenza della stagione “Mondo Oscuro”.

Dragonero 2024, tavola di Fabrizio De Fabritiis

L’estate di Dragonero sarà invece caratterizzata dallo Speciale, disegnato da Luca Bulgheroni, che vedrà il ritorno di un altro misterioso e crudele villan.

Dragonero 2024, tavola di Luca Bulgheroni

Infine, in autunno, in occasione della prossima edizione di Lucca Comics & Games, saranno dati alle stampe un volume strenna che conterrà una lunga storia colorata da Riccarso Crosa, un volume di Senzanima e altri due volumi cartonati della serie degli Eroi.

Dragonero 2024, tavola di Fabiano Ambu

Lo Speciale a colori, disegnato da Alex Massacci, Fabrizio Galliccia e Diego Bonesso, chiuderà invece con il botto il 2024 di Dragonero, aprendo la strada a un 2025 davvero apocalittico.


Scopri di più da afNews

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Questo articolo è stato inserito da:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *