afNews 6 Gennaio 2024 18:04

Linus apre il 2024 con un omaggio ad Hayao Miyazaki: l’uomo che amava volare

Non sappiamo se sia un caso oppure Programmazzone Editoriale ma è stata davvero un’ottima iniziativa quella dello Staff della redazione di Linus, che ha fatto uscire un numero dedicato al regista Hayao Miyazaki, (” Nausicaa“, “Il mio vicino Totoro”, “La città incantata”  “Il castello errante di Howl”), proprio come primo numero del 2024, e proprio in questi primi giorni dell’anno, pressochè in coincidenza non solo con l’uscita del suo ultimo film, “Il Ragazzo e l’Airone” nelle nostre sale, ma soprattutto del suo 83 compleanno. La cover è firmata da Claudio Scaramuzzi.

 

All’interno della rivista, ad aprire lo speciale, un ampio articolo di Giuseppe Sansonna  dedicato all’ universo fantastico di Hayao Miyazaki, proprio partendo da questo suo ultimo lavoro ( ma da quanto riferiscono le fonti giapponesi, il regista ha ancora qualcosina in serbo per noi in futuro ….). Una spettatrice d’eccezzione, la scrittrice  Laura Imai Messina  racconta ai lettori di Linus la visone de “Il Ragazzo e l’Airone”, con i propri figli, in un torrido agosto giapponese.   Carlo Mauro caccompagna i lettori  agli inizi della carriera di Miyazaki attraverso i film e le serie realizzate per la Toei  fino alla creazione dello Studio Ghibli. È proprio lo storico studio creativo ad essere al centro della riflessione di Mario Rumor che ne svela i segreti del luogo nel quale “nascono i sogni”. Da segnalare l’intervento di  Stefano Malosso  che racconta ai lettori la poetica dei film di Miyazaki attraverso le sue rare interviste, raccolte nel volume “Dove torna il vento” edito da Dynit Manga, mentre Mariuccia Ciotta ripercorre affinità e divergenze tra il regista giapponese e Walt Disney. Arricchiscono il dossier,  i fumetti firmati da Massimo Giacon e Sergio Algozzino, e le illustrazioni di Alice Iuri, Sergio Vanello, Nino Cammarata e Luca Salvagno!

Ma come sempre ripetiamo  il dossier è solo una parte della rivista Linus. ! Paolo Bacilieri dopo il grande successo di “Venere privata” torna alle atmosfere noir di Giorgio Scerbanenco con la prima puntata del suo adattamento di Traditori di tutti, mentre Stefano Tartarotti firma “I mostri della cattiva notte” e Antonio Rezza( Rezzamastrella )firma il racconto “Mettete altro nei vostri cannoni”, accanto a una nuova puntata del fumetto “René•e addormentata nel bosco” di Elene Usdin, la realtà diminuita di R:ob Grassilli, la “Vita con Lloyd” di Simone Tempia, i geniali “Science Cartoons” e “Literary Cartoons” di Tom Gauld e “Perle ai porci” di Stephan Pastis. Non possono poi mancare le rubriche firmate da Vanni Santoni Sarmi Zegetusa, Loredana Lipperini, Alberto Piccinini, Andrea Fornasiero e Giuseppe Sansonna, e gli immancabili “Calvin & Hobbes” di Watterson e i “Peanuts” di Schulz, per un numero tutto da sfogliare accanto “all’uomo che amava volare”
Fonti Consultate: @linuspage, @edicoladistefanoeannarita ( per la cover )

Scopri di più da afNews

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Questo articolo è stato inserito da:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *