afNews 17 Dicembre 2023 11:39

Sotto18 #24: il programma di domenica

La seconda giornata del weekend si apre al Festival Sotto18 con un appuntamento dedicato ai più piccoli, l’anteprima assoluta di tre episodi della nuova serie prodotta da RAI Kids OGM Travels (ore 16, Cinema Massimo 2), diretta da Alessandro Belli, che si ambienta sulla Terra in un immaginario futuro per affrontare il tema cruciale della crisi ambientale. Sopravvissuto a surriscaldamento globale, disboscamenti, inquinamento, il nostro Pianeta è diventato inospitale per l’uomo, che l’ha abbandonato, ma ciò non toglie che possa essere attrattivo per turisti alieni. Almeno così pensano due dei superstiti, Elvis e Olivia, un panda e una cavia peruviana, titolari dell’unica, sgangherata agenzia di viaggi rimasta sulla Terra. Alla proiezione intervengono il regista Alessandro Belli e i produttori della serie.

Sempre nel pomeriggio, viene presentato l’ultimo titolo dei cinque in gara per l’assegnazione del Premio “Gianni Volpi” nella sezione riservata ai lungometraggi italiani d’esordio. Diretto da Dunja Lavecchia, Beatrice Surano e Morena Terranova, About Last Year (ore 16, Cinema Massimo 3) è stato inserito dalla giuria selezionatrice nella rosa dei finalisti in quanto “racconto di formazione in veste di documentario che costituisce un’esplorazione vitale e senza filtri del mondo delle ballroom italiane visto con gli occhi di tre giovani donne”. La proiezione sarà introdotta dalle registe Dunja Lavecchia, Beatrice Surano e Morena Terranova e seguita dalla premiazione del film vincitore della sezione.

Nel secondo pomeriggio, si conclude anche la sezione competitiva del Concorso internazionale riservato alle scuole specialistiche di animazione. La terza e ultima tranche di proiezioni, That’s Animato! for Kids (ore 18, Cinema Massimo 2), presenta una serie di titoli scelti, tra i tanti gioiellini particolarmente ricchi di fantasia, creatività e inventiva di quest’edizione, per il pubblico dei piccoli e dei giovanissimi e sarà seguita della premiazione dei film vincitori nella specifica categoria.

Sempre nel secondo pomeriggio, si svolgerà anche la premiazione dei film vincitori nella sezione Sotto18 OFF (ore 18, Cinema Massimo 3), riservata ai cortometraggi realizzati in ambito extrascolastico dagli under 18 e proiettati nella giornata di sabato.

Arriva al momento conclusivo anche la masterclass residenziale – novità assoluta di quest’edizione – che ha visto ospiti per cinque giorni studenti e studentesse provenienti da due delle più prestigiose scuole di animazione europee: la Gobelins School di Parigi e la Moholy-Nagy University of Art and Design di Budapest. Insieme con gli allievi del Centro Sperimentale di Cinematografia – Scuola di animazione di Torino, sotto la guida d’eccezione della regista Maya Yonesho, i giovani autori e le giovani autrici, hanno realizzato un cortometraggio seguendo l’originale modalità ideata dalla docente e da lei battezzata “Daumenreise”, una sorprendente sintesi tecnica di animazione pittorica, stop-motion e pixillation. Il breve film, che racconta Torino attraverso una camminata da sogno, sarà presentato al pubblico in serata (ore 20, Cinema Massimo 3) insieme con alcuni tra i migliori cortometraggi realizzati negli ultimi anni dalle tre scuole coinvolte nell’iniziativa. La proiezione sarà introdotta dalla regista Maya Yonesho.

In serata viene presentato l’ultimo lungometraggio in gara per il Premio Generazione futura, Valoa valoa valoa (Light Light Light, ore 20, Cinema Massimo 2), della finlandese Inari Niemi, storia di formazione in cui la forza e la bellezza della scoperta dell’amore emergono dal racconto di un’estate inaspettata, in un frangente storico destinato a segnare la vita di tutti: la tragedia di Chernobyl. Dopo l’esplosione, la giovane Mimi arriva in un villaggio della Finlandia occidentale ed entra nella vita della quindicenne Mariia sconvolgendola: un incontro che si rivelerà indimenticabile anche a vent’anni di distanza. La proiezione sarà seguita dalla premiazione del film vincitore della sezione.

Ore 16:00, Cinema Massimo 2

OGM Travels di Alessandro Belli (Italia 2023, 26 x 11’)

Anteprima assoluta di tre episodi della nuova serie prodotta da RAI Kids. Terra, anno 2070. Inquinamento, surriscaldamento globale, disboscamento ed esperimenti nucleari hanno reso inospitale il nostro pianeta. Ma se è vero che la Terra non è più adatta a essere abitata, chi ha detto che non sia il posto ideale per una vacanza esotica per alieni in cerca di avventure? E così, le bizzarre creature Elvis, Olivia e Johnson si occupano di accompagnare increduli turisti verso inimmaginabili esperienze dalle disastrose conseguenze.

In collaborazione con RAI Kids

Intervengono il regista Alessandro Belli e i produttori della serie

Ore 16:00, Cinema Massimo 3

About Last Year di Dunja Lavecchia, Beatrice Surano e Morena Terranova (Italia 2023, 80’)

Periferia di Torino. Celeste, Giorgia e Letizia sono accomunate dalla passione per il mondo del ballroom, fenomeno nato dalla voglia di riscatto della comunità LGBT+. Nonostante siano ragazze cisgender, in questa realtà hanno trovato uno spazio sicuro in cui possono essere padrone del proprio corpo senza essere soggette a giudizi o provocazioni. Qui, al ritmo irresistibile delle performance e del ballo, sono diventate sorelle, ma ora molte novità si avvicinano all’orizzonte.

Introducono le registe Dunja Lavecchia, Beatrice Surano e Morena Terranova

La proiezione sarà seguita dalla premiazione del lungometraggio vincitore della sezione Esordi italiani |

Premio “Gianni Volpi”. 

Ore 18:00, Cinema Massimo 2

THAT’S ANIMATO! FOR KIDS 

Aki di Wanci Hua | California Institute of the Arts: CalArts (USA, 4’07”)

Aki, uno chef alle prime armi, è stato incaricato di contribuire con un piatto al banchetto dell’imperatore. Ma le cose non vanno come previsto…

Animals Inside di Alina Aleynikova | Merinov Animation School (Russia, 39”)

E se le bestie che vivono dentro di noi decidessero di saltare fuori?

Apocalypse Dog di Aziliz Le Clainche, Camille Nasarre, Jing Qian, Juliette Barraux, Emma Plumey, Lucile Arnaud, Solène Cauchie | RUBIKA (Francia, 7’25”)

In un desolato universo post-apocalittico, Bob e il suo cane Pasha cercano di sopravvivere. Sono affamati, assetati e stanchi, ma all’improvviso vedono una città in lontananza. È un miraggio?

Bonbon Voyage di Emma Ream | Ringling College of Art and Design (USA, 2’23”)

Su una nave da crociera, una ragazza sogna di vincere un concorso di bellezza per reginette in costume da bagno, ma teme che il suo amore per i dolci possa essere un problema.

Boom di Gabriel Augerai, Romain Augier, Laurie Pereira De Figueiredo, Yannick Jacquin, Charles Di Cicco | École des Nouvelles Images (Francia, 5’36”)

Una coppia di uccelli non proprio intelligentissimi cerca di mettere in salvo quattro uova prima dell’eruzione di un vulcano. Riusciranno a proteggere i loro piccoli?

Chime di Tao Zhi Lim | The One Academy (Malesia, 6’33”)

Un folletto pasticcione non si accorge dei brutti sogni che stanno disturbando il sonno del bambino che dovrebbe proteggere. Riuscirà a salvarlo da una notte da incubo?

Flower Lantern in the Woods di Yiling Zeng | California Institute of the Arts: CalArts (USA, 6’10”)

Un coniglietto fifone si muove spaventato nel bosco, ma un topolino lo aiuta ad affrontare le sue paure e a trovare la strada verso la luce.

Head in the Clouds di Kaylee Tan | Ringling College of Art and Design (USA, 2’15’’)

Una bimba in classe sogna a occhi aperti. L’insegnante di matematica vorrebbe riportarla con i piedi per terra.

La Révolution di Victor Patard, Margot Prud’homme, Juliette Taupe, Maya Rohmer Kretz, Amélie de Boëver | École Georges Méliès (Francia, 7’)

Re Emmanuel Primo governa seminando il terrore, ma un giorno Maxe riesce a cambiare il corso della storia.

Little Hiccups di Fitriani Revanda | Royal Melbourne Institute of Technology (RMIT University) (Australia, 2’13”)

Una storia sui piccoli mostriciattoli che si aggirano negli angoli nascosti della nostra vita e sui dispetti che si divertono a farci.

Mr. Fragile di Emilia Karolina Miekisz | Rhode Island School of Design (USA, 4’18”)

Mr. Fragile perde un dente e trova l’amore.

Out of Order di Charlie Ledwidge, Harley Hunt, Sam Stevens, Mariana Sandoval Valencia| University of Hertfordshire (UK, 2’46”)

In un ascensore fuori servizio un omino inizia un lunghissimo viaggio. Forse sarebbe stato meglio usare le scale…

Papercut di Giorgos Konstantinou | Escape Studios (UK, 1’44”)

Due ballerini di carta prendono vita.

Samara Op. 4 di Maxime Wattrelos, Jérémy Trochet, Louis Cocquet, Marie Heribel, François Mainguet | Pole 3D (Francia, 6’34”)

Un anziano scultore ripercorre, attraverso le sue opere, la propria vita. Sullo sfondo le stagioni si susseguono a suon di musica.

Town Hall Square di Christian Kaufmann | Filmakademie Baden-Württemberg (Germania, 8’35”)

Bernard lavora stancamente alla biglietteria della stazione della metropolitana di Town Hall Square. Un tigrotto più solo di lui si infila nella sua guardiola per rubargli qualcosa.

Le proiezioni saranno seguite dalla premiazione dei cortometraggi vincitori nella categoria That’s Animato! for Kids.

Ore 18:00, Cinema Massimo 3

Premiazione dei cortometraggi vincitori della sezione Sotto18 OFF. 

Ore 20:00, Cinema Massimo 3

Shaping Tomorrow: presentazione dei corti delle scuole in residenza e prodotto finale della masterclass In collaborazione con Scuola di Animazione del Centro Sperimentale di Cinematografia di Torino, Gobelins School di Parigi e Moholy-Nagy University of Art and Design di Budapest.

Introduce Maya Yonesho

Ore 20:00, Cinema Massimo 2

Valoa valoa valoa (Light Light Light) di Inari Niemi (Finlandia 2023, 91’, v.o. sott. IT)

Primavera 1986. L’esplosione di Chernobyl sconvolge la vita quotidiana di un piccolo villaggio nella Finlandia occidentale. Quell’estate, Mimi, una ragazza appena trasferitasi nel villaggio, entra nella vita della quindicenne Mariia, sconvolgendola. Vent’anni dopo Mariia torna a casa per prendersi cura della madre malata e i ricordi iniziano a riaffiorare.

Introduce la regista Inari Niemi

La proiezione sarà seguita dalla premiazione del lungometraggio vincitore della sezione Generazione futura. 

Fino a lunedì 18 dicembre, ore 9:00 – 19:00, Museo Nazionale del Cinema, Chapelle Cine VR

PRESENCE. ESPERIENZE IMMERSIVE | COLORSHAPES

Ayahuasca. Kosmik Journey di Jan Kounen (Francia 2019/2023, 16’). Animazione VR_Interattivo, solo suono In Ayahuasca. Kosmik Journey lo spettatore si immerge in visioni scatenate dall’ayahuasca, una bevanda psicoattiva tradizionalmente utilizzata in rituali spirituali amazzonici, spesso a fini di purificazione e guarigione. Ogni viaggio virtuale è un’esperienza unica poiché la visione cambia a seconda della direzione dello sguardo dello spettatore. Ayahuasca. Kosmik Journey è la versione VR di un lavoro che Jan Kounen ha realizzato nel corso di 17 anni di visite in Amazzonia, dove ha incontrato i guaritori indigeni e ampliato la propria conoscenza della medicina tradizionale. Best Documentary Raindance 2019, presentato in prestigiosi festival tra cui Tribeca e Annecy 2019.

Empereur di Marion Burger e Ilan J. Cohen (Francia 2023, 35’). Animazione VR_Interattivo, scelta multilingue In un’estetica monocromatica dai toni surreali, un viaggio all’interno della mente di un padre affetto da afasia. La storia di un uomo che ha perso la capacità di parlare e di una figlia che cerca di comunicare con lui. Indizio dopo indizio ci immergiamo, insieme a lei, nel suo mondo interiore nel tentativo di decifrare un’inconsueta e personale visione onirica. Premiato come miglior realizzazione all’80° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (Biennale di Venezia 2023).

Missing Pictures: Abel Ferrara, Birds of Prey di Clément Deneux (Francia 2021, 9’). Animazione VR_360°, scelta multilingue

In quest’animazione il regista americano indipendente Abel Ferrara racconta in prima persona Birds of Prey, il thriller politico dei suoi sogni, mai realizzato. Il provocatorio regista neo-noir, noto per film come Il cattivo tenente, ci porta con sé in un viaggio nel cuore della sua opera incompiuta ambientata nella New York degli anni ’70.

Mirror (Jìngzi) di Wu De-Chuen (Taiwan 2022, 16’). Animazione VR_360°, solo suono. Contenuto adatto ai bambini Tre giocattoli di latta continuano a cambiarsi i costumi sul palco e, a turno, mettono in scena uno spettacolo sulla “casa”. Rappresentano tre generazioni simili tra loro nei conflitti che devono affrontare e in cui i giovani diventano gli “adulti” che una volta disprezzavano, come se fossero intrappolati nel riflesso di uno specchio, incapaci di liberarsi.

Gloomy Eyes di Jorge Tereso e Fernando Maldonado (Francia/Argentina/Taiwan/Usa 2020, 31’; 3 episodi). Animazione VR_Navigabile, scelta multilingue. Contenuto adatto ai bambini

Quando il sole si stanca degli esseri umani e decide di nascondersi per non sorgere mai più, l’oscurità risveglia i morti dalle loro tombe e imperversa lo scontro tra uomini e zombie. Tuttavia, un ragazzo zombie di nome Gloomy e una ragazza mortale di nome Nena si innamorano: il loro legame è abbastanza profondo da resistere alla distruzione voluta dall’uomo più potente della città? Narrato da Colin Farrell e vincitore di premi prestigiosi tra cui il Cristal per il Best VR ad Annecy.

LUOGHI DEGLI EVENTI: Multisala Cinema Massimo, via Giuseppe Verdi 18; Mole Antonelliana – Museo Nazionale del Cinema, via Montebello 20

INFO E INGRESSI

Sottodiciotto Film Festival & Campus c/o AIACE Torino, via dell’Arsenale 39, 10121 Torino; tel. 011 0267928;

info@sottodiciottofilmfestival.it; www.sottodiciottofilmfestival.it

L’accesso a tutte le proiezioni e a tutti gli eventi del Festival è gratuito. Non sono, quindi, previsti accrediti stampa.

Gli spettatori possono ritirare il biglietto gratuito per l’ingresso in sala direttamente al desk informativo del Festival presso il Cinema Massimo il giorno prima o il giorno stesso della proiezione scelta. È anche possibile munirsi di biglietto elettronico gratuito sul sito www.sottodiciottofilmfestival.it fino a 60 minuti prima di ogni singolo spettacolo. Per poter accedere alla proiezione o all’evento i singoli biglietti devono essere presentati al personale di sala in formato digitale tramite il proprio smartphone oppure in formato cartaceo. Gli spettatori in possesso di biglietto elettronico devono recarsi al cinema almeno 15 minuti prima dell’inizio della proiezione; in caso contrario il biglietto sarà riassegnato.

Per accedere gratuitamente alla rassegna “VR: Presence. Esperienze immersive | Colorshapes” al Museo Nazionale del Cinema (ore 9:00 – 19:00) è necessario munirsi di una contromarca ritirabile al desk informativo del Festival presso il Cinema Massimo. La contromarca, indicante il giorno d’accesso, andrà esibita alla cassa del Museo Nazionale del Cinema, che rilascerà il biglietto d’ingresso.

Per i giornalisti, l’ingresso al Museo Nazionale del Cinema è gratuito dietro semplice esibizione della tessera rilasciata dall’Ordine e attestante l’avvenuto pagamento dell’iscrizione per l’anno in corso.


Scopri di più da afNews

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Questo articolo è stato inserito da:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *