afNews 16 Novembre 2023 16:27

Doctor Who 60 e gli altri Special Project di Fumettomania per il biennio 2023-24

Mese di novembre ricchissimo di impegni per Fumettomania Factory APS, che da oltre 32 anni promuove e diffonde il fumetto, la nona arte, nell’hinterland messinese con centro nevralgico nella città di Barcellona Pozzo di Gotto.

Come comunicato nell’intervista a Mario Benenati, Presidente di Fumettomania, su Radiocittafujiko Bologna mercoledì 15 novembre 2023, all’interno di “Fumetti a sinistra, un mondo dentro al balloon”, l’associazione, come tanti appassionati di Doctor Who nel mondo, lancerà il 23 novembre lo Speciale “WE CELEBRATE 60 YEARS OF DOCTOR WHO”: Articoli, illustrazioni e approfondimenti sul Dottore, a cura di Elena Casagrande, Bryan Talbot, John Freman, Alessandro Bottero, Damiano Gallinaro, Luigi Iannelli, Fabio Ciaramaglia e tanti altri, per almeno tre mesi arricchiranno il sito dell’associazione.


Doctor Who è una delle serie televisive di maggior durata, secondo alcuni proprio la più antica, compirà sessant’anni. Nonostante la longevità del programma, a partire dal 23 novembre del 1962, giorno dell’assassinio di John Fitzgerald Kennedy, la serie ha avuto varie interruzioni. Ci sono state pause importanti, come quello tra il 1989 e il 1996 e tra il 1996 stesso e il 2005, ma il filone narrativo è rimasto coerente anche con l’uso di altri media (fumetti, cartoni animati, riviste, audiolibri, romanzi) nel pieno di una vera e propria “continuity” narrativa.

Altra iniziativa di Fumettomania riguarda l’anniversario per i 70 anni di James Bond, “creatura” letteraria di Ian Fleming, con il supporto della Ian Fleming Pubblication. Già dallo scorso 18 ottobre, l’associazione ha inaugurato l’iniziativa con i primi 3 articoli dello speciale “LICENCE TO KILL – 70 YEARS OF 007!”, che continuerà, alternandosi ogni settimana con lo speciale su Doctor Who, con disegni (David Lloyd, Claudio Stassi ed altri) e approfondimenti (Roberto Leoni, Alessandro Bottero, Stefano Avvisati ed altri), nel 2024.

Ulteriore approfondimento riguarderà “Dungeons & Dragons”, uno dei titoli più famosi nel campo dei giochi da tavolo, che nel 2024 compirà 50 anni. Già da alcuni mesi, Fumettomania ha voluto pubblicare i contributi dell’espero Fabio Ciaramaglia sull’argomento, che spiega come «Muoversi all’interno di questo mondo è assai complicato e non solo per via dei cinquant’anni di quasi costante pubblicazione di materiale in diverse forme mediatiche.».

La prossima settimana, infine, Fumettomania ufficializzerà l’avvio del progetto “Letteratura disegnata”, in un Istituto scolastico comprensivo di Barcellona P.G., che verterà sul graphic novel “Paolo Borsellino” scritto da Marco Sonseri e disegnato da Gian Luca Doretto.

«L’iniziativa risponde all’obiettivo sociale e culturale che Fumettomania si è prefissato», spiega Benenati, «La sensibilizzazione alla fruizione del fumetto è uno strumento utile ad avvicinare i ragazzi al piacere della lettura, mista all’apprezzamento di un altro tipo di forma d’arte, oltre a permettere il contatto con altri linguaggi e metodi di trasmissione di conoscenze, consapevolezze e valori.»

L’associazione è già attiva per portare il progetto anche in altri istituti del comprensorio barcellonese, oltre a continuare a lavorare sull’offerta culturale programmata per il 2024.

Questo articolo è stato inserito da:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più da afNews

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading