afNews 18 Giugno 2023 08:17

Cartoonist Globale di Luca Boschi: Duck Tales 2017

Nella speranza (l’ultima a morire, giacché finché c’è vita…) che di questi recuperi archeologici si occupino, quando e se potranno, gli “eredi” di Luca Boschi, giostrandomi col poco tempo a disposizione eccomi di nuovo qui, nel mio piccolo e coi miei limiti, a proporti un suo pezzo dal passato.
Le poche immagini qui di seguito le ho recuperate da afNews.info, ovviamente.


Da Cartoonist globale, l’eccezionale blog che Luca Boschi teneva nello spazio de Il Sole 24 ore on line, ripropongo, solo a scopo conservativo e di divulgazione (storica, in questo caso), un intervento (sopravvissuto al disastro che quel sito ha subito dopo la sua morte) che Luca volle pubblicare e condividere coi suoi lettori.
Oggi appare ancora in rete, ma privo di tutte le immagini, quasi un fantasma del suo bel blog, senza la possibilità di ritrovare agilmente i preziosi post che aveva creato in tanti anni, nei quali le immagini, scelte sempre con cura, avevano un ruolo fondamentale, insieme alle sue illuminanti parole.
Per la cronaca, Luca faceva parte di quella schiera di persone che fanno cose non per i soldi, ma per il Bene Comune e perché sentono che è giusto e bello farle. Il tempo enorme che aveva profuso in Cartoonist Globale, riempiendolo di cose affascinanti e interessanti da svariati punti di vista, per il puro senso della Condivisione della Conoscenza e del Bello, non meritava questa fine, IMVHO. Se avete sue altre cose del genere nei vostri computer, condividetele, per favore.
Gli altri post di Cartoonist globale, ripubblicati su afNews, alla buona e nei miei limiti citati in attesa che altri più dotati di me riescano a rendere disponibile al pubblico la sua intera eredità culturale, li trovi qui:
https://www.afnews.info/w22/tag/cartoonist-globale/


DUCK TALES 2017

Oltre ai trailer, per ora in lingua originale, con Zio Paperone (confermato fulcro della versione rinnovata del serial TV DuckTales) circolano da u paio di settimane anche tavole a fumetti ispirate in modo nettissimo alla grafica rinnovata dei cartoons.

Fioccano le valutazioni difformi, di ogni tipo, su questa nuova interpretazione di Paperi, che tenta di coniugare elementi classici (tipo i dipinti a olio di Carl Barks nella mansion di Uncle Scrooge) a innovazioni nel design che ricordano la sintesi dei cartoons televisivi computergenerated post Cartoon Nework e Nickelodeon (per così dire).

Come è noto, la serie originale esordisce negli Stati Uniti nel 1987 con un episodio pilota, per proseguire per quattro stagioni con la bellezza di 89 diverse puntate.
Poi, nel 1990 il ricco paperopolese è protagonista di un lungometraggio cinematografico dal titolo DuckTales: The Movie – Treasure of the Lost Lamp, realizzato in gran parte in Europa.

Visto che Gianfranco Goria, bontà sua, ha citato questo pezzullo su AFNews, provo ad aggiungere qualche per non risultare del tutto deludente.

La prima informazione è poco più che un auspicio. Alla prossima edizione di Cartoon Club – Rimini Comics sarà possibile visionare qualcosa dei primi episodi delle nuove DuckTales?

Aggiungiamo anche questo, sugli esordi del ciclo, tanti anni fa.
Il 18 settembre 1987, preceduto da una ridda di comunicati commerciali, sui teleschermi americani debutta in prima serata un film speciale, lungo ben due ore Treasure of the Golden Suns (Il tesoro dei soli d’oro), e segna l’esordio di un serial destinato a superare ogni record di ascolto per i disegni animati trasmessi alla TV. Le sue puntate successive, della durata di mezz’ora circa ciascuna, sono introdotte da una sigla animata dai ritmi molto accelerati, nella miglior tradizione lucas-spielberghiana e da un logo che ricorda molto da vicino quello di Indiana Jones.

Queste avventure con il ricchissimo Papero saranno portate avanti per ben 95 episodi: ai 65 della prima stagione ne saranno infatti aggiunti altri 30 per la seconda. Tra i molti personaggi nuovi di zecca spiccano invece la paperetta Gaia, coetanea dei tre nipotini, e Jet McQuack, uno spericolato aviatore che risultò molto gradito alle platee televisive, al punto da essere riconfermato nel successivo serial televisivo Darkwing Duc<k/em>.

.
Con le voci di:

Paperon de’ Paperoni: David Tennant (Doctor Who, Broadchurch)
Paolino Paperino: Tony Anselmo (Kingdom Hearts)
Qui: Danny Pudi (Community, Chuck)
Quo: Ben Schwartz (Parks And Recreation, House of Lies)
Qua: Bobby Moynihan (Girls, I Simpson)
Gaia: Kate Micucci (Garfunkel & Oats, The Big Bang Theory)
Tata: Toks Olagundoye (Vicini del Terzo Tipo)
Jet McQuack: Beck Bennett (Saturday Night Live, Zoolander 2)

Il comunicato stampa riporta che a questi personaggi si uniranno anche Cuordipietra Famedoro, Archimede Pitagorico, Archie, Robopap, Amelia, Gastone Paperone, Mamma Bass e la Banda Bassotti.

La prima stagione del reboot di DuckTales conterà 21 episodi da 30 minuti cad. e 2 special TV della durata di un’ora. Il debutto negli Stati Uniti è previsto in concomitanza all’anniversario dei suoi 30 anni, per l’estate del 2017 su Disney XD.


Questo articolo è stato inserito da:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *