8 Agosto 2022 23:41

Linus agosto dedica uno speciale per Marylin Monroe

Sessanta anni orsono ( era il 4 agosto del 1962), Marylin Monroe, che era stata Norma Jeane  Monroe, moriva in un sobborgo di Los Angeles, ed entrava definitivamente nella mytologia moderna per non uscirne mai più.  . All’attrice americana sono stati dedicati molti omaggi in questo periodo, ed anche Igor Tuveri, direttore della  rivista Linus, ha voluto ricordarla nel suo numero di agosto, disponibile in queste settimane in edicola e fumetteria.La cover  è firmata da Sergio Panchione.

Una parabola breve e luminosa, quella di Marylin Monroe, passata attraverso pellicole come A qualcuno piace caldo, Gli uomini preferiscono le bionde”,  in coppia con la mora Jane Russel, e “Quando la moglie è in vacanza, che l’ha resa un mito, oggi più che mai attuale. Nello speciale a rendere onore è la grande scrittrice americana Joyce Carol Oates con il racconto “Miss Golden Dreams 1949”, nella traduzione di Claudia Durastanti, dedicato a Marilyn Monroe,illustrato da   La Tram!

Marylin era un’attrice, l’analisi della sua filmografia è firmata da Giuseppe Sansonna, ma anche una cantante,  come racconta nello speciale  Alberto Piccinini,  mentre  Sergio Brancato propone un viaggio nei fumetti che la hanno raccontata. Non mancano le sorprese: pochi sanno infatti che nel 1953 Marilyn scrisse l’articolo “I lupi che ho conosciuto”, nel quale parlava dei tanti “lupi” che la minacciavano nell’ambiente cinematografico, un testo di grandissima attualità che raccomandiamo di leggere accanto al commento di Grazia Verasani che lo pone nell’ottica del mondo odierno dopo il movimento Me Too.

Accanto agli articoli, Monroe è raccontata dai fumetti e dalle illustrazioni firmati da Danilo Maramotti, Massimo Giacon e Sergio Algozzino, e dalle illustrazioni firmate da Elisa Macellari , Veronica “Veci” Carratello artwork, La Tram, Anna Cercignano, Anastasiya Dyptan e Francesco Ripoli.

Ma ovviamente il Dossier NON esaurisce affatto la rivista.  All’interno del numero troveremo anche la presentazione di  “Elise e i nuovi partigiani” di Dominique Grange e Tardi, intervistati per Linus da Valerio Bindi, oltre al fumetto E così vuoi sapere da dove vieni?, realizzato da Vanni Santoni (Sarmi Zegetusa) con Midjourney, primo esperimento di fumetto disegnato da un’intelligenza artificiale. Una grande novità di questo numero è  “TeleGraphicNovel”, firmato da Giorgio Carpinteri che si misura con la brevità. Su questo numero tornano anche Antonio Rezza con un nuovo esilarante racconto,e una nuova puntata del fumetto “Venere privata” nel quale Paolo Bacilieri incontra le atmosfere di Giorgio Scerbanenco, e un nuovo episodio di “Il mistero del ramo suicida” di Leila Marzocchi. La rivista è completata dalle sue tradizionali rubriche, firmate da Loredana Lipperini, Vanni Santoni, Andrea Fornasiero, Alberto Piccinini e Giuseppe Sansonna, oltre agli immancabili Deco Inkspinster, Vita con Lloyd di Simone Tempia, “Perle ai porci” di Stephan Pastis, “Calvin & Hobbes” di Bill Watterson e gli immancabili Peanuts di Schulz, per un numero tutto da sfogliare, ballando coi lupi nel deserto del mito americano.

Fonte Consultata.@linuspage,@edicoladistefanoeannarita

 

Click per: Altre afNews oltre a questa. Inoltre scorri la pagina! C'è molto altro per te, che non vuoi perdere: Video, Anniversari, Notizie in diretta dal Mondo ecc.
Scorri la colonna