Faeti recensisce il Corto di Brunoro
"Nel libro di Gianni Brunoro Corto come un romanzo nuovo (Lizard edizioni, pp. 304, e 25), Corto Maltese diventa, via via, sempre più complesso, sempre più capace di catturare fantasmi, dubbi, citazioni, spazi, ambiti. Così, con l’analisi di questo personaggio, il testo acquista anche la dimensione tanto ampia che potrebbe riferirsi non solo a lui, ma a tutta l’Avventura, ovvero a quel mistero narrativo a cui è doveroso e inevitabile ricondurre Omero e Tex, Melville e Pecos Bill, Kipling e Salgari. Fin dalla sua prima apparizione, nel 1967, Corto Maltese pose, a chi volle leggerlo in un certo modo, notevoli problemi di narratologia che divennero sempre più numerosi, complessi, densi di interrogativi. Poi le vicende labirintiche del personaggio spinsero i suoi lettori più colti e consapevoli a superare tutte le barriere che, da sempre, avevano impedito la nascita di un’autentica ermeneutica fumettistica, ricca davvero di tutte le chiavi di lettura che ormai sembravano indispensabili per interpretare autenticamente l’evoluzione del marinaio di Pratt ..." Articolo completo di Antonio Faeti: TuttoLibri de LaStampa.

Articolo di afnews (se non altrimenti indicato) - Domenica, 6/7/2008
© copyright afNews/Goria/Autore - https://www.afnews.info ISSN 1971-1824 - cod-Recensioni

Andate su www.afnews.info per leggere le altre notizie, vedere altre immagini, altri video e disegni, accedere agli archivi, ai servizi ecc. e fruire di tutte le novità che si trovano nella homepage di afNews.
Volete ricevere queste notizie via eMail, come Newsletter gratuita? Fate click qui! Quindi compilate il semplicissimo modulo: 1- inserite il vostro indirizzo eMail al quale volete ricevere la newsletter, 2- inserite il codice di controllo che trovate nel modulo - la consueta serie di lettere antispam, 3- fate click su "Complete Subscription Request" e 4- ricordate di rispondere al messaggio di verifica che FeedBurner vi invierà per posta elettronica. Se non rispondete al messaggio di verifica, l'abbonamento alla newsletter non verrà attivato: quindi... occhio!
Oppure, per ricevere le notizie in vari altri modi, fate click qui per sapere come fare.
Se volete inserire le afNews in un vostro sito o blog, tramite gadget, widget, RSS-XML ecc., fate click qui per sapere come fare.