CrossGen/Lexy Produzioni
Mystic di Ron Marz e Brandon Peterson
Sigil di Barbara Kesel e Ben Lai e Ray Lai
64 pp., col, spillato, £. 4.900)
Lexy Produzioni, aprile 2001

Meridian di Barbara Kesel e Joshua Middleton
64 pp, brossura, col, ed. lim., £. 8.000
Lexy Produzioni, aprile 2001


CrossGen Chronicles di Ron Marz e Barbara Kesel, Claudio Castellini
64 pp, brossura, col, ed. lim., £. 8.000
Lexy Produzioni, aprile 2001

Recensione di Alberto Conte


La gamma pubblicata dalla Lexy Produzioni si arricchisce, grazie alla collaborazione con la Cross Gen Comics, un partner intraprendente quanto recente, essendosi affacciata da circa un anno sulla scena editoriale. Mark Alessi, infatti, manager modello, è stato colto apparentemente colto da un raptus di follia suicida ed ha deciso di impiegare le proprie fortune e genio imprenditoriale per costruire una casa editrice di fumetti. Vengono così reclutati svariati veterani del settore, quali Ron Marz (Lanterna Verde, SuperBoy, X-O Manowar), Barbara Kesel (editor DC, direttore responsabile Dark Horse, quindi della linea Legend), Brandon Peterson (Marvel, TopCow), John Dell (DC, Wildstorm), cui si sono aggiunti Mark Waid (Captan America, Kingdome Come), Steve Epting (Vendicatori e Superman), Bart Sears (X-O Manowar, JLA, Spiderwoman), George Perez (Dc e Marvel), nonché i talentuosi Jim Cheung e Claudio Castellini, uniti ad alcuni esordienti o quasi. L’operazione sembra al momento sortire un buon successo, essendosi ritagliato un proprio spazio nell’affollato panorama editoriale statunitense.

Mystic e Sigil n° 1 introduce l’universo della CrossGen, fondato sull’unione di magia e scienza. Nel primo titolo, viene presentato Ciress, pianeta governato da sette gilde di maghi, alla vigilia di un importante cerimonia: viene, infatti, celebrato il passaggio del mistico sigillo (che ricorre nelle varie testate) tra un defunto maestro e la sua discepola prediletta. Il rito, però, ha un epilogo imprevedibile, che apre la vicenda a prospettive intriganti.
Buona la storia intessuta da Marz, grazie anche all’apporto di Peterson, che delinea con il solito tratto elegante personaggi ed ambientazioni. Probabilmente il miglior titolo della casa editrice sopracitata, unitamente a Scion. Il secondo titolo dell’albo, scritto da Barbara Kesel, presenta una società divisa in caste nobiliari e fondata sulla tecnologia, soffre della mediocrità del disegno dei fratelli Lai, il cui tratto strizza l’occhio al manga, ma denota una scansione della tavola male organizzata ed appesantita dalla colorazione al computer.

Meridian n° 1, fa riferimento al genere fantasy: una società preindustriale divisa in città-stato, il cui delicato equilibrio viene garantito dalla saggezza del ministro di Meridian, Turos, nonché dall’intraprendenza del ministro di Cadador e fratello del sopracitato, Ilahn.
Il seriale è incentrato sulla crescita dell’adolescente principessa Sephie, il cui mondo viene sconvolto dalla morte del padre, avvelenato dallo zio. Uno strano simbolo compare improvvisamente sulla fronte della giovane, che viene quindi coinvolta in eventi più grandi di lei e che la porteranno a scoprire gli intrighi che si celano a corte.
Ancora la Kesel ai testi, che imbastisce una vicenda classica, mentre le matite sono affidate all’esordiente Joshua Middleton, il cui tratteggio è piacevole, ma spesso approssimativo. E’ stato recentemente licenziato dalla CrossGen, reo d’aver svelato on line alcuni segreti della serie.

CrossGen Chronicles n° 1, fa il punto della situazione, riprendendo le file dei vari personaggi al punto in cui il lettore è giunto dopo i primi numeri: comincia, infatti, a delinearsi la personalità delle entità cosmiche che presiedono l’universo CrossGen e vengono mostrate le conseguenze dell’apparizione dello strano sigillo sui cinque personaggi delle serie.
Ai testi troviamo il duo Marz-Kesel, alle matite Claudio Castellini, giunto poco dopo ad un divorzio lampo con la CrossGen, secondo almeno le ultime notizie, per non ben precisati motivi: il lettore troverà in compenso un degno sostituto: George Perez.
Di prossima uscita, infine, First di Barbara Kesel e Andy Smith (64 pp., col, brossura, ed. lim. £. 8.000) e Scion n° 1, di Ron Marz e Jim Cheung (80 pp., col., brossura, £. 12.000).

Articolo di Alberto Conte (se non altrimenti indicato) - Domenica, 29/4/2001
© copyright afNews/Goria/Autore - https://www.afnews.info ISSN 1971-1824 - cod-Notizie

Andate su www.afnews.info per leggere le altre notizie, vedere altre immagini, altri video e disegni, accedere agli archivi, ai servizi ecc. e fruire di tutte le novità che si trovano nella homepage di afNews.
Volete ricevere queste notizie via eMail, come Newsletter gratuita? Fate click qui! Quindi compilate il semplicissimo modulo: 1- inserite il vostro indirizzo eMail al quale volete ricevere la newsletter, 2- inserite il codice di controllo che trovate nel modulo - la consueta serie di lettere antispam, 3- fate click su "Complete Subscription Request" e 4- ricordate di rispondere al messaggio di verifica che FeedBurner vi invierà per posta elettronica. Se non rispondete al messaggio di verifica, l'abbonamento alla newsletter non verrà attivato: quindi... occhio!
Oppure, per ricevere le notizie in vari altri modi, fate click qui per sapere come fare.
Se volete inserire le afNews in un vostro sito o blog, tramite gadget, widget, RSS-XML ecc., fate click qui per sapere come fare.