afNews: Tintin

Musée Hergé: il libro

CHAP1_P12_copyright Nicolas Borel Architecte-Christian de Portzamparc

Un librone di 480 pagine racconta, con dovizia di immagini (click qui), il Museo dedicato al creatore di Tintin, Hergé (www.museeherge.com). Lo ha curato per la Moulinsart e le edizioni Le Martinière, Michel Daubert, noto giornalista francese che aveva intervistato Hergé per Le Figaro nel 1970 e nel 1971. In un certo senso questo volume è la versione cartacea del museo stesso, situato fisicamente vicino a Bruxelles, a Louvain-la-Neuve, ed esplora tanto i personaggi quanto l’autore, comprese le sue fonti e le su ispirazioni. L’unico modo per darvi un’idea, per quanto vaga, della qualità e della mole dei materiali è farvene vedere almeno qualcuno. E probabilmente il libro vi farà venire voglia di andarlo a visitare, fisicamente, il museo. In Italia è edito da L’Ippocampo.


Post pubblicato 1 anno fa alle 5:47, giovedì 24 ottobre 2013.
Leggi anche le ultime notizie! Click qui.

Il Museo Hergé accoglie la stampa

x-InvitoMostraIndiaMuseoHergePersonale - omissis dati personali

Oggi la stampa è a Bruxelles, al Museo Hergé, per la presentazione della grandiosa mostra sull’India vista con gli occhi di Tintin e del nuovo libro catalogo del museo stesso. Di ambedue gli eventi vi avevamo preannunciato notizia nell’agosto scorso. I giornalisti verranno trattati come dei mahārāja (महाराज), naturalmente. Nei prossimi giorni entreremo nei dettagli.

Post pubblicato 1 anno fa alle 5:10, mercoledì 23 ottobre 2013.
Leggi anche le ultime notizie! Click qui.

Tintin anche su iPhone

TintinIphone

Sempre con un filo d’invidia per i cugini francofoni (e in attesa della versione per Android), segnaliamo che l’intera collezione delle avventure di Tintin è disponibile ora anche per iPhone, oltre che per iPad. Le storie si possono leggere anche nella affascinante modalità “vignetta per vignetta” e ci sono dei bei fondi omaggio per gli schermi dei vostri apparati. E qualche altra simpatica amenità.

Post pubblicato 1 anno fa alle 19:21, martedì 22 ottobre 2013.
Leggi anche le ultime notizie! Click qui.

Scoop Tintin: una nuova avventura!?

TintinTintin-fotoGoria

Era vietatissimo anche solo ipotizzare la realizzazione di una nuova avventura di Tintin, per tenere fede al desiderio (?) di Hergé che il personaggio non gli sopravvivesse. Una decisione discutibile e discussa, basata su una affermazione dell’autore che forse poteva anche essere interpretata diversamente, ma che ora, per la forza del mercato, potrebbe trovare comunque una via d’uscita. Già, perché in effetti i titolari dei diritti milionari sull’opera omnia di Hergé sentono il rischio che, una volta arrivata l’ora del “pubblico dominio”, chiunque potrebbe fare di Tintin quel che desidera. Invece, con una uscita ad hoc un anno prima, si potrebbero rinnovare i diritti: “Hergé n’avait pas envie que l’on crée d’autres histoires après lui mais nous aurons une nouveauté, un an avant que l’oeuvre ne tombe dans le domaine public pour protéger les droits“, ha detto Nick Rodwell, gestore dei diritti, oggi. Una questione di interesse, allora, travestito da desiderio di proteggere la qualità della serie? Si vedrà: “… nous avons 40 ans pour y penser“, ha aggiunto Fanny Vlamynck, la vedova di Hergé, attuale moglie di Rodwell. Eh, sì, perché i diritti scadranno nel 2052… Lungimiranza e grande ottimismo riguardo la propria sopravvivenza fisica. Quanto all’oggetto che dovrebbe teoricamente interrompere la decadenza dei diritti (stanti le leggi future), potrebbe essere un romanzo, un fumetto, uno spin-off (magari col capitano Haddock come protagonista, o altri personaggi di Hergé), un film, un cartone… Per ora ne discutono Rodwell e Benoît Mouchart (direttore editoriale di Casterman) che hanno, manco a dirlo, idee diverse sull’argomento.

Post pubblicato 1 anno fa alle 18:23, lunedì 21 ottobre 2013.
Leggi anche le ultime notizie! Click qui.

Magnus omaggia Tintin!

x-casaHyppoliteTintin copyright 2013 Hergé/Moulinsart - edizione italiana Rizzoli/Lizard

Giancarlo Malagutti ci  invia questa interessante segnalazione, che per molti potrebbe essere uno scoop: Rileggendo per l’ennesima volta sul volume “Lo Sconosciuto racconta”, Lizard, l’avventura “Traffici” di Magnus, pubblicata la prima volta su “strisce e Musica” nel 1981, a distanza di 32 anni (e molte riletture) è balzato agli occhi la citazione tintiniana fatta da Magnus. Citazione che molti avranno notato ma – forse – qualcuno no. Precisamente la villa del Dottor Paoli (M. tavola 6) e la villa del Professor Hippolyte (T. tavola 28 “le 7 Sfere”) e il castello di Moulinsart (M. tavola 7) e una delle tante visioni frontali del castello di Haddock da Tintin.
I tintinologi sanno che la villa di Hippolyte ha anche una aneddoto curioso (che poteva anche essere drammatico) raccontato da E.P. Jacobs. Raccontava Jacobs che lui e Hergé erano in giro a cercare documentazione e si fermarono a fare schizzi di quella bella grande casa che pareva adatta alla loro storia e mentre disegnavano varie angolature della costruzione videro uscire dal cancello una berlina con i simboli nazisti. Stavano prendendo schizzi della sede del comando tedesco. Con le conseguenze, se fossero stati scoperti, che si possono immaginare.
 
All images are copyrighted – Tintin: copyright 2013 Hergé/Moulinsart – edizione italiana Rizzoli/Lizard, Magnus/Roberto Raviola works: eredi Roberto Raviola
Post pubblicato 1 anno fa alle 5:59, lunedì 14 ottobre 2013.
Leggi anche le ultime notizie! Click qui.

Sclavi, Jacobs, Ziche, Hergé

Sclavi-Rossi

Seguiteci sulle varie piattaforme (web, facebook, google+…): troverete sempre vari extra, spesso diversi per ognuna. Intanto, oggi, una sintesi da Facebook: Tiziano Sclavi per ragazzi, il calendario di Blake e Mortimer, Silvia Ziche, le statuine di Tintin…

Post pubblicato 1 anno fa alle 11:29, venerdì 4 ottobre 2013.
Leggi anche le ultime notizie! Click qui.

Giornalino, Corto gioco, Tintin

FamigliaPiratab

Da Facebook…

Post pubblicato 1 anno fa alle 18:55, lunedì 30 settembre 2013.
Leggi anche le ultime notizie! Click qui.